Quantcast
facebook rss

“Così mi distraggo un pò”, ecco la personale di Lucio Alfonzi

ASCOLI - Fino a sabato 21 gennaio nella sala Cola dell'Amatrice (Chiostro San Francesco). Al taglio del nastro anche il sindaco Marco Fioravanti, il presidente del Consiglio comunale Alessandro Bono e il mimo Eugenio Ravo
...

Lucio Alfonzi

Fino a sabato 21 gennaio (ore 10-12 e 16-19) la sala Cola dell’Amatrice (Chiostro San Francesco) ospita la personale d’arte “Così mi distraggo un po’” di Lucio Alfonzi, poliedrico artista ascolano. Presenti al taglio del nastro il sindaco Marco Fioravanti, il presidente del Consiglio comunale Alessandro Bono e il mimo Eugenio Ravo che ha approfondito con una performance il tema della mostra.

«Crediamo molto nel valore della cultura – dice il sindaco – anche come fattore di apertura mentale. E’ fondamentale anche il ruolo dell’artista che si mette a servizio della collettività, per questo ringrazio Lucio Alfonzi per il suo approccio costruttivo».
Sono esposte opere d’arte prodotte con materiali diversi: spago, carta, lamiere, tubetti di colore. Un’arte del riciclo che vede l’artista intrecciare, ritagliare, sistemare geometricamente e rendere di nuovo nobili materiali altrimenti destinati all’oblio. Alfonzi ha sottolineato come «i materiali dimenticati, apparentemente non più utili, possono dare vita a delle opere d’arte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X