Quantcast
facebook rss

Escursionista si avventura nelle Gole del Garrafo, poi il panico e i Vigili del fuoco che lo recuperano con l’elicottero

ACQUSANTA - Tratto in salvo un 46enne di Controguerra (Teramo) rimasto bloccato dopo aver deciso di trascorrere la domenica in un posto che, con la neve e il ghiaccio di queste ore, può diventare molto pericoloso. Impaurito ma illeso, ringrazia il suo cellulare e "Drago"
...

 

di Andrea Ferretti

 

Un’escursione con il maltempo che sta imperversando in queste ultime ore non è proprio raccomandabile. Non è sicuramente il massimo. Ci penserà allora due volte, la prossima (eventuale) volta  il 46enne teramano di Controguerra il quale, oggi domenica 22 gennaio, ha deciso di trascorrere la giornata festiva dalle parti delle Gole del Garrafo, nel territorio di Acquasanta Terme.

 

Un’attrattiva unica, sicuramente ancora di più quando non c’è il reale rischio di imbattersi nella neve e nel ghiaccio. Ad un certo punto, infatti, ha avuto paura, non è riuscito a proseguire ed ha lanciato l’allarme.

 

Il suo cellulare per fortuna non era “isolato” e il suo sos ha raggiunto i Vigili del fuoco del Comando di Ascoli che lo hanno localizzato portandosi nella zona con una squadra.

 

Il luogo era impervio, allora c’è voluto l’intervento dell’elicottero “Drago” che si è alzato in volo dalla base dei Vigili del fuoco di Pescara.

 

Una volta sul posto, con l’aiuto del verricello, il 46enne è stato raggiunto, messo in sicurezza e quindi riportato in una zona meno pericolosa nei pressi di Paggese. Non era ferito, ma solo impaurito, quindi non c’è stato bisogno dell’intervento dei sanitari del 118 giunti con l’ambulanza.

 

A quel punto non gli è rimasto che ringraziare i suoi soccorritori, salutarli, salire in auto, è tornare al calduccio della sua casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X