Quantcast
facebook rss

Il cinema all’aperto potrebbe tornare al cortile della sede Unicam

SAN BENEDETTO - L'ipotesi ex Gil potrebbe tornare nuovamente praticabile: l'obiettivo del Comune è riportare l'evento in Riviera e gli uffici sono già al lavoro per predisporre il bando di gestione
...

Il cinema all’aperto allestito, negli anni passati, presso il giardino della sede Unicam

 

di Giuseppe Di Marco

 

C’è la possibilità concreta che il cinema all’aperto, la prossima estate, torni al giardino della sede Unicam. L’anno scorso l’ipotesi venne scartata a priori. Il problema, però, è che nel 2022 la manifestazione non ebbe luogo.

 

Le proiezioni cinematografiche all’aperto, anzi, non furono organizzate proprio per una serie di problemi che ebbero inizio dalla ricerca di una location adatta. Si ricorderà, infatti, come l’Amministrazione comunale avesse annunciato il progetto, pensando di spostarlo dal giardino ex Gil per le problematiche tecniche sorte nel corso degli anni. Si pensò quindi di allestire un cinema al parco di Via Saffi: l’area verde del Paese Alto avrebbe garantito spazio sufficiente e sembrò anche facilmente raggiungibile, data la sua vicinanza alla Strada Statale 16.

 

Tutto questo lavoro di ricerca però comportò tempo e infatti il bando per l’assegnazione dell’evento fu emanato con grande ritardo sulla tabella di marcia. Al Comune, di conseguenza, non pervenne alcuna offerta di adesione, e il cinema all’aperto saltò del tutto.

 

Quest’anno, l’assessore Lina Lazzari non ha alcuna intenzione di bissare l’insuccesso. I tecnici comunali sono già in fase di predisposizione del bando. In questo, non verrà inserita una location specifica, ma si chiederà alle stesse società di suggerire un’area adatta allo scopo. Da una parte, questa scelta permetterebbe di accorciare i tempi, ma potrebbe rivelarsi un boomerang, soprattutto se i luoghi indicati dovessero presentare problematiche insormontabili.

 

In Comune, però, l’obiettivo è riportare il cinema all’aperto in Riviera. Soprattutto perché, oltre al “Concordia”, San Benedetto non ha altro casa per le proiezioni. Il “Palariviera”, infatti, non svolge attività da un anno, e la società Palacongressi non può ancora trovare un nuovo gestore se non chiude prima il contratto esistente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X