facebook rss

Tragico schianto con la moto: Luca Guercio muore a 32 anni

DALLE MARCHE - Dopo 12 giorni durante i quali i medici di Torrette hanno fatto di tutto per salvarlo, le condizioni del giovane di Osimo (Ancona) si sono ulteriormente aggravate. L'ultimo suo gesto di amore e di altruismo: la volontà di donare gli organi
...

Il tragico incidente nel quale era rimasto coinvolto il 32enne Luca Guercio


Ha combattuto per 12 lunghi giorni, con sempre accanto tutta la famiglia che ha pregato fino all’ultimo istante che quel miracolo potesse avverarsi.

 

Luca Guercio, stimato e giovane architetto osimano di appena 32 anni, della notissima Guercio Arredamenti, purtroppo non ce l’ha fatta nonostante tutto, di quanto possibile, sia stato messo in atto dal personale medico dell’ospedale di Torrette dove si trovava ricoverato in gravissime condizioni dopo l’incidente avvenuto lo scorso 9 giugno.

 

Quel venerdì pomeriggio, Luca si trovava in sella sulla propria moto quando improvvisamente, lungo la Sp10 all’altezza di Camerano (Ancona), intorno alle 17, urtò un furgone finendo poi per compiere un volo di 15 metri terminato sul campo al margine della carreggiata.

L’impatto era stato violentissimo così come i traumi riportati. Sul posto intervennero le ambulanze della Croce Gialla di Camerano e del 118. Le condizioni erano però gravissime e, durante il massaggio cardiaco effettuato dal personale medico e sanitario, venne richiesto anche l’intervento di Icaro che effettuò il trasferimento al nosocomio regionale per essere poi trasferito in sala emergenza e subito operato.

Ricoverato in Rianimazione, le sue condizioni non sono mai purtroppo migliorate.

Tantissimi i messaggi di cordoglio per Luca, e di grande affetto per la sua mamma adorata e il papà, di cui aveva seguito le orme.
«Ogni estate porta via da questa vita terrena persone a noi care, dopo un incidente in moto se ne è andato Luca Guercio, conosciutissimo architetto della Guercio arredamenti. Vanno alla famiglia i nostri più sinceri sentimenti di cordoglio. Buon ponte Luca» scrivono sulle pagine di Osimo, postando una sua bella immagine.

 

Luca se ne va però con un ultimo gesto di amore verso il prossimo, con la volontà di donare i propri organi, ricambiando il tanto amore e l’affetto di cui si era circondato.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X