facebook rss

Castignano, ok al progetto della nuova scuola

CASTIGNANO - Sorgerà in Contrada Galvoni ed avrà un costo di 2.369.834 euro. Pronta ad ospitare circa 170 alunni di materna ed elementare. Parole d'ordine, sicurezza, sostenibilità e innovazione
...

Un render del progetto

 

Sorgerà in Contrada Galvoni il nuovo edificio atto ad ospitare la scuola materna ed elementare di Castignano, pensata per accogliere circa 170 bambini.

 

L’Ufficio Speciale Ricostruzione, infatti, ha appena approvato il progetto dell’opera, che ha un costo di 2.369.834 euro e verrà realizzata in continuità con l’esistente edificio che ospita la scuola media, su una superficie incolta di circa 2.250 metri quadrati.

L’area su cui sorgerà la nuova scuola

 

Si strutturerà su tre livelli; al seminterrato i locali tecnici, al piano terra gli ambienti della materna che potranno fruire anche degli spazi esterni riservati al gioco e alle lezioni all’aperto; al primo invece ci sarà la primaria. Ognuna delle due scuole avrà un proprio accesso e proprie vie di fuga.

 

Nello specifico, la materna verrà dimensionata per circa 80 bambini, corrispondenti a 3 sezioni con ingresso posto sul lato sud-ovest, vicino al punto di arrivo dei pulmini. La suddivisione degli ambienti prevede anche un’agorà, ampio spazio libero privo di corridoi, aperto con una vetrata, destinato alle attività e alla mensa.

 

La scuola primaria, invece, potrà ospitare circa 93 alunni, 5 aule per attività didattiche normali, 2 spazi per attività di interciclo, ufficio, sala insegnanti e servizi igienici.

 

Tra le caratteristiche più interessanti di questa struttura sismo-resistente c’è il lato energetico. La forma e l’orientamento dell’edificio, con la scelta di collocare le aule e gli ambienti dove i bambini stazionano maggiormente (esposizione sud-est), garantiscono infatti un guadagno solare che permette di accumulare calore nei mesi invernali, riducendo il consumo di energia. Inoltre, il forte sbalzo di copertura posto al di sopra delle vetrate consente di ridurre il surriscaldamento estivo delle aule. È previsto anche un impianto fotovoltaico installato in copertura.

 

Infine, un cenno alla sicurezza. Verrà infatti installato un impianto di videosorveglianza costituito da telecamere a colori con visione notturna ed illuminatore infrarossi integrato che si attiva in assenza di luce. Ci sarà anche un sistema di antintrusione con rilevatori volumetrici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X