facebook rss

Segretari di Circolo del Pd a raccolta, Chantal Bomprezzi: «Siete la linfa vitale, ripartiamo dalla base»

PRIMA assemblea regionale del Partito Democratico alla Palombella di Ancona voluta dalla segretaria marchigiana. Ospite di rilievi il neo tesoriere nazionale del Pd senatore Michele Fina
...

 

I Circoli e i loro segretari al centro del Partito Democratico. Promuoverli ed assisterli per un processo di indirizzo politico e un’opposizione compatta e capillare nei territori. Questo ciò che emerge dalla prima assemblea regionale dei segretari di Circolo di questa mattina, sabato 1 luglio, alla Palombella di Ancona, in cui ospite di rilievo era il senatore Michele Fina, neo tesoriere nazionale del Partito Democratico.

 

A dare il via all’assemblea Sara Calisti, componente della segreteria regionale con specifica delega alla partecipazione e al rapporto con i Circoli, che ha accolto i vari segretari di Circolo, delle Unioni comunali e i segretari di Federazione delle cinque province.

 

«I Circoli sono la linfa vitale di un’organizzazione democratica come quella del PD – ha esordito Chantal Bomprezzi, segretaria regionale – tutte e tutti voi siete le antenne sul territorio, coloro che hanno il polso del sentire dei marchigiani. E, soprattutto, incarnate in prima linea la generosità di tutte quelle volontarie e volontari senza i quali il Partito non esisterebbe».

 

Nella relazione indirizzata ai Circoli la Bomprezzi ha sottolineato i temi centrali dell’agenda politica, a partire dall’astensionismo che è attualmente il primo “partito” d’Italia. Poi il momento difficile dopo l’inizio del pessimo governo Meloni e la complessità nel trovare risorse da dedicare alla politica attiva nei territori: «Tra tutti gli organi, i Circoli sono quelli che più risentono di problematiche – ha aggiunto – soprattutto dei quelli più piccoli e degli avamposti nelle aree interne».

 

C’è un indiscutibile segnale di inversione però dato dall’ultimo congresso e dalla linea che ha dato la segretaria nazionale Elly Schlein con i tre temi prioritari del Partito e del centrosinistra italiano: lavoro, Sanità e Pnnr. «Nuovi volti, non di rado anche donne e giovani – ha precisato la segretaria regionale – erano presenti agli appuntamenti che abbiamo organizzato. A conferma di questo rinnovato entusiasmo, Elly Schlein, in occasione dell’ultima Direzione nazionale di giugno, ha dichiarato che in tre mesi il Partito Democratico è cresciuto di 6 punti percentuali nei sondaggi ed ha accolto più di ventitremila nuovi iscritti, che in tempi di disaffezione politica dilagante assume significati assai rilevanti».

 

Al centro del progetto politico del Pd Marche ci sono i segretari delle Federazioni provinciali: «Fondamentali nel loro ruolo di affiancamento e coordinamento dei Circoli» ha evidenziato la Bomprezzi.

 

Dopo gli interventi di numerosi segretari di Circolo con proposte, analisi e con uno sguardo di visione sul futuro, è stato il momento del tesoriere nazionale, il senatore Fina che ha raccolto i pensieri e lanciato interessanti proposte: «Questa assemblea è un bel segnale perché il tema centrale è la partecipazione. Penso innanzitutto che ci sia una differenza sostanziale tra posizione e processo politico. Con il processo diventa chiara la linea perché viene discussa, condivisa e praticata, e tutto ciò va fatto nei Circoli, con le persone, con le associazioni». Anche il senatore mette l’accento sulla criticità democratica data dall’astensionismo che definisce «un indice della salute politica di un Paese» e che il Partito Democratico deve contribuire a risolvere anche utilizzando il dialogo con i Circoli.

 

Il senatore ha parlato anche della necessità di una unità di Partito, indispensabile per emergere all’esterno con un indirizzo chiaro e univoco, ma anche utile per imbastire le necessarie alleanze. A tal proposito, ieri la proposta parlamentare sul salario minimo fatta dall’opposizione unita e con il ruolo centrale del Partito Democratico, su un tema in cui non ci possono essere divisioni: «Un’alleanza costituzionale che è tale per i suoi valori fondanti».

 

La nota finale dell’incontro è dedicata al tema delle risorse economiche dove sarà centrale la campagna promozionale per le donazioni del 2xMille: «Con questo mezzo di donazione volontaria, l’obiettivo è quello di fare arrivare risorse ai territori. Solo con i territori attivi l’azione politica potrà essere realmente centrale. I Circoli sono i motori della macchina e quindi fondamentali per percorrere la strada che abbiamo davanti. Dobbiamo sempre ascoltarli e promuoverli».

 

La segretaria del Pd Marche ha infine espresso parole di vicinanza al segretario e a tutti gli amici e compagni del Circolo di Filottrano (Ancona) vittime di un inqualificabile atto di violenza presso la loro sede: «Chi ha fatto queste cose deve solo vergognarsi. Un Paese democratico si deve fondare prima di tutto sul rispetto dell’opinione politica altrui. Se siete così orgogliosi di ciò che avete fatto, uscite allo scoperto e metteteci la faccia».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X