facebook rss

Contrasto alle frodi agli anziani e sportelli antitruffa: approvata in Regione la proposta di legge di Cesetti (Pd)

IL CONSIGLIERE dem: «Le Marche sono ai vertici nazionali per longevità della popolazione e le istituzioni hanno il dovere di creare strumenti e servizi rispondenti ai nuovi bisogni che tutelino in particolare la sicurezza a questa crescente fetta della società»
...

 

La prima commissione consiliare dell’Assemblea legislativa delle Marche ha approvato questa mattina, 24 luglio, all’unanimità la proposta di legge per l’istituzione del Mese e della Giornata regionale dell’Anziano presentata dal consigliere del Partito Democratico Fabrizio Cesetti e sottoscritta da tutto il gruppo dem.

 

Fabrizio Cesetti

Nell’occasione è stato approvato anche un emendamento presentato dallo stesso Cesetti che va a integrare il testo originario, prevedendo l’apertura su tutto il territorio marchigiano di Sportelli Antitruffa per gli anziani vittime di reati contro il patrimonio mediante frode, che avranno il compito di erogare servizi informativi, di prevenzione, ascolto, assistenza e sostegno psicologico.

 

«La Marche – spiega Cesetti – sono da anni ai vertici nazionali per longevità della popolazione.

Le istituzioni, e in primo luogo la Regione, hanno il dovere di creare strumenti e servizi rispondenti ai nuovi bisogni, e che tutelino in particolare la sicurezza a questa crescente fetta della società.

Purtroppo, infatti, è sufficiente scorrere le pagine delle cronache locali per capire come pure nel nostro territorio siano sempre più le truffe che colpiscono gli anziani, compiute spesso ricorrendo all’utilizzo criminale di nuove tecnologie come la moneta elettronica i social network e l’intelligenza artificiale.

In tali situazioni, oltre agli ingenti danni materiali, non di rado si producono traumi che causano prostrazione psicologica permanente nelle vittime e sentimenti di grande apprensione nei loro familiari.

La proposta approvata questa mattina dalla commissione – aggiunge – di fatto completa l’opera avviata dalla precedente amministrazione Ceriscioli, che nel 2019 varò una legge sulla promozione dell’invecchiamento attivo.

L’obiettivo è realizzare iniziative idonee a informare costantemente i cittadini, fornire loro le conoscenze necessarie a riconoscere tempestivamente una potenziale truffa, istruirli sui comportamenti da tenere e indicargli le corrette modalità di collaborazione con le forze dell’ordine.

Un lavoro che dovrà coprire l’intero arco dell’anno, trovando il culmine a ottobre, durante il Mese regionale dell’Anziano.

Un ringraziamento particolare – conclude il consigliere del Pd – va al presidente della commissione Renzo Marinelli, che ha permesso un rapido esame dell’atto e la sua approvazione all’unanimità prima della pausa estiva.

Mi sembra che ci siano tutte le condizioni affinché già in autunno, alla ripresa dei lavori dell’aula, la nostra proposta possa diventare definitivamente legge».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X