facebook rss

Il Pd lamense riparte da Camela: dopo la prima assemblea una raccolta firme per il salario minimo

CASTEL DI LAMA - Dopo l’investitura del segretario provinciale Francesco Ameli, la serata di mercoledì 6 settembre ha sancito il debutto dell’ex consigliere comunale nelle vesti di commissario. Primo incontro dopo le elezioni della scorsa primavera per programmare le prossime iniziative, a partire dal banchetto predisposto in via delle Partigiane nella mattinata di oggi e dedicato al tema del lavoro
...

Inizia ufficialmente una nuova era per la sezione del Partito Democratico di Castel di Lama. Dopo l’investitura da parte del segretario provinciale Francesco Ameli, nella serata di mercoledì 6 settembre il commissario Vincenzo Camela ha presieduto la prima assemblea degli iscritti lamensi dopo le turbolente vicende elettorali che hanno caratterizzato la scorsa primavera.

Vincenzo Camela

 

«Sono stati affrontati i problemi relativi alla città di Castel di Lama e congiuntamente si è stilato il calendario delle iniziative che il circolo locale porterà avanti» affermano il commissario Camela e il segretario provinciale Ameli, fissando già per la mattinata di oggi, venerdì 8 settembre, il primo appuntamento del nuovo corso dem in paese.

Francesco Ameli

 

In concomitanza con il tradizionale mercato cittadino del venerdì, a partire dalle 10 e fino alle 12 una delegazione del circolo lamense sarà presente in via delle Partigiane con un banchetto dedicato al tema del lavoro e una raccolta firme a supporto del salario minimo.

 

«Abbiamo scelto questa tematica – proseguono i due esponenti del partito – perché è importante non solo a livello nazionale ma anche a livello territoriale, vista la crisi che attanaglia la nostra zona. Auspichiamo che i cittadini vogliano dare il loro contributo nella raccolta firme, che ricordiamo ha il sostegno anche di M5S, Azione, Più Europa e Alleanza Verdi Sinistra».

Pd, Vincenzo Camela è il nuovo commissario della sezione di Castel di Lama


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X