Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Sbandieratori e musici: per le ultime finali Ascoli cala un poker

NELLA seconda e ultima giornata dei Campionati italiani tre Sestieri (Porta Solestà, Porta Romana, Sant'Emidio) agguantano la finale della specialità "piccola squadra". Fuori solo Porta Maggiore che però piazza la coppia Sansoni-Sermarini momentaneamente al quinto posto e punta al podio finale. Stasera il rien ne va plus
...

Le “piccole squadre” ascolane finaliste: in alto Porta Solestà, sotto Porta Romana e Sant’Emidio

 

di Andrea Ferretti

 

Quattro volte Ascoli nelle finali di questa sera, domenica 10 settembre, dopo le qualifiche di questa  mattina che hanno chiuso la fase eliminatoria dei Campionati italiani sbandieratori e musici ospitati a Montagnana (Padova).

 

Come raramente accaduto, tutti i gruppi ascolani in gara, stavolta ben quattro, hanno agguantato una finale. Un bel segnale.

 

Nella piccola squadra momentaneo 2° posto per Porta Solestà (punti 28,60), al 6° Porta Romana (27,20), all’8° Sant’Emidio (25,55). Fuori dalla finale Porta Maggiore all’11° posto con 25,12.

 

La coppia di Porta Maggiore

A piazzarsi tra le prime dieci coppie è stata quella di Porta Maggiore formata da Luca Sansoni e Stefano Sermarini, autori di un brillante 23,55 che li piazza momentaneamente al 5° posto. Un’accelerazione, a questo punto, potrebbe regalare loro il podio questa sera considerando anche il non abissale distacco (1,34) dal terzo posto.

 

Ha sfiorato la qualifica la coppia Ercoli-Spinelli (Porta Romana) che ha chiuso al 13° posto con un ritardo di soli 0,48 punti. Subito dopo l’altra coppia di Romana Viceconte-Saienni: 20,84 e 14° posto. Quindi le due di Solestà: 18° posto Pavoni-Federici (19,92) e 20° Bracci-Capriotti (19,55). Poi l’altra coppia di Maggiore Cocci-Rigutini (26° posto con 17,44) che si è infilata tra la 24esima e la 35esima posizione di Sant’Emidio, rispettivamente di Giorgi-Guidotti (17,97) e Goraus-Tarlo (15,14).

 

A poche ore dal rien ne va plus, la speranza è che possa scapparci qualche altro podio “made in Ascoli” dopo la vittoria di ieri di Porta Solestà che si porta a casa l’ennesimo tricolore della specialità musici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X