facebook rss

Riaprono le scuole, adeguamenti e le riqualificazioni nelle strutture di San Benedetto

INTENSO lavoro da parte del personale comunale per ampliare spazi e fornire di nuovi strumenti i piccoli alunni che il 13 settembre torneranno sui banchi. Nello stesso giorno due tagli del nastro, alla "Manzoni" e alla "Marchegiani"
...

 

 

 

Il personale del Comune di San Benedetto ha lavorato intensamente durante l’estate per garantire la piena operatività degli edifici scolastici quando, il 13 settembre, gli alunni torneranno sui banchi.

Gli interventi svolti con il coordinamento del Servizio Patrimonio ed Edilizia Scolastica vanno dagli adeguamenti alla riqualificazione degli spazi e permetteranno l’avvio dell’anno scolastico in piena sicurezza.

 

L’opera più rilevante che caratterizzerà questo inizio di anno è senz’altro la ristrutturata scuola secondaria di primo grado “Manzoni” dell’Isc Nord, in via Ferri: un lavoro da circa 2,2 milioni di euro, consistito nel restauro di 6 aule didattiche al piano primo, nella creazione di laboratori al piano secondo, di un’aula informatica di nuova generazione, nel rifacimento dei servizi igienici, di nuovi impianti tecnologici.

Sempre nel complesso di via Ferri è stato realizzato un percorso esterno al coperto con un pergolato che mette in comunicazione la nuova “Manzoni” con il plessi sud e la palestra. L’opera, del costo di 85.000 euro, offre un passaggio al riparo dalle intemperie per le classi che devono spostarsi tra le due strutture.

Alle ore 10,30 del 13 settembre, il taglio del nastro della rinnovata struttura.

 

Con il nuovo anno, la scuola dell’infanzia del plesso “Marchegiani” al paese alto disporrà di una aula aggiuntiva con nuovi arredi e comunicante con il giardino esterno. Il porticato centrale della stessa scuola è stato arredato con tappeto in erba sintetica che fungerà anche da area gioco e sono state ampliate le aree esterne al coperto. Sono stati altresì completamente ristrutturati i servizi igienici.

L’inaugurazione è in programma proprio mercoledì 13 settembre, alle ore 9.

 

Lavori sono stati effettuati anche alla scuola “Caselli” di via Moretti e ciò ha permesso di ricollocare gli spazi dedicati alla scuola materna al posto del vecchio refettorio, a sua volta spostato al piano seminterrato. Ciò e permetterà lo svolgimento dei lavori di adeguamento sismico del plesso che interesseranno la struttura nei prossimi anni.

 

Completate anche le operazioni di ripristino e adeguamento della scuola del quartiere Ragnola che, dopo gli anni della pandemia, è tornata alle condizioni pre covid, con sei aule anziché solo tre e la ricostruzione dei tramezzi divisori.

 

Infine numerose manutenzioni sono state effettuate in tutti i plessi scolastici del territorio urbano, in particolare alla scuola “Curzi” e alla “Cappella”, quest’ultima oggetto di interventi di efficientamento energetico (relamping, fotovoltaico) e allaccio alla rete in fibra ottica: approfittando del periodo estivo, sono stati completati gli interventi sugli spazi interni in modo da poter proseguire durante l’anno con quelli previsti sugli spazi esterni.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X