facebook rss

Presto la rotonda sulla Valtesino: a Cossignano la attendevano da 25 anni

SODDISFAZIONE per il sindaco Roberto Luciani per la struttura presso la località "Il Ponte" realizzata dall'Amministrazione provinciale. A nome di tutta la comunità, il primo cittadino ringrazia il presidente dell'Amministrazione provinciale Sergio Loggi
...

 

L’attesa, lunga un quarto di secolo, sta finalmente giungendo al suo termine. È stato avviato il processo amministrativo che porterà alla realizzazione di una nuova rotonda presso la località “Il Ponte” di Cossignano. Un’opera richiesta a gran voce dalla comunità e per la quale il sindaco Roberto Luciani ha combattuto incessantemente.

 

Il sindaco Roberto Luciani

«E’ un momento importantissimo per Cossignano. Per oltre due decenni, fin da quando ero vice sindaco, ho cercato di ottenere finanziamenti per la realizzazione della rotonda. Oggi ci siamo riusciti. Ringrazio il presidente della Provincia di Ascoli Sergio Loggi, senza il cui supporto e visione condivisa, questo sogno sarebbe rimasto tale. Lui e la sua Amministrazione – sono parole del primo cittadino di Cossignano – hanno compreso l’importanza vitale di questa rotonda per Cossignano e hanno agito in modo decisivo. Oggi possiamo finalmente dire che la nostra perseveranza ha dato i suoi frutti. Questa rotonda sarà un simbolo tangibile di ciò che la nostra Amministrazione riesce a realizzare lavorando insieme per il bene della comunità».

 

La consigliera comunale Rosella Guidotti: «Sono onorata di avere avuto la possibilità di lavorare su questo progetto. La rotonda al Ponte di Cossignano non è solo una questione di traffico e sicurezza, ma rappresenta un simbolo di unità e crescita per la nostra comunità».

 

La consigliera provinciale Serena Silvestri: «È una dimostrazione di come, lavorando insieme e mettendo da parte le divisioni, possiamo raggiungere obiettivi grandiosi per il bene della comunità. Sono felice di vedere che la provincia e il comune di Cossignano possono collaborare così efficacemente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X