facebook rss

Tentato omicidio in famiglia, un arresto

CRONACA - Un 61enne ha aggredito a Porto d'Ascoli il fratello di 53 anni ferendolo
...

 

 

Un 61enne italiano è stato arrestato per tentato omicidio dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Benedetto e della stazione di Monteprandone, perché ritenuto responsabile dei reati di lesioni aggravate causate nei confronti del proprio fratello 53 enne.

I fatti risalgono alla sera dell’8 giugno, quando alla centrale operativa è giunta una telefonata che segnalava una grave lite in famiglia, con accoltellamento, presso una abitazione a Porto d’Ascoli.

Giunti sul posto, i militari, attraverso l’avvertimento di utilizzo del taser, hanno fatto desistere da ulteriori azioni di violenza i due: quello che brandiva il coltello lo ha posato senza opporre resistenza.

Il personale del 118 ha riscontrato ferite riconducibili ad arma da taglio sul capo ed altre parti del corpo del 53enne.

L’arrestato, su disposizione della Procura di Ascoli, è stato tradotto presso il carcere di Ascoli.

All’esito dell’udienza di convalida, inoltre, il giudice per le indagini preliminari ha confermato la custodia detentiva rubricando il reato da lesioni aggravate a tentato omicidio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X