facebook rss

La Samb non sa più vincere in casa:
i tre punti mancano dall’8 ottobre

SERIE C - La squadra da un mese e mezzo non regala una gioia ai suoi tifosi al "Riviera". La difficoltà a imporre il proprio gioco. Mister Capuano atteso da un lungo lavoro. E intanto il patron Fedeli si deprime

La Samb schierata a centrocampo prima della gara con il Bassano finita 0-0 (Foto Alberto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Il Riviera delle Palme è diventato un tabù per la Samb. I rossoblù non vincono in casa dalla gara interna con il Santarcangelo lo scorso 8 ottobre. Più di un mese. Da allora due pareggi ed una sconfitta, ma anche in passato non è che il cammino tra le mura amiche sia stato così esaltante. Vittoria con il Modena alla prima giornata, poi cancellata dalla radiazione del club emiliano, un successo con la Feralpi Salò e la sconfitta con il Padova. Sofferte però sono stati i successi con Santarcangelo e lombardi, la conferma che tra le mura amiche la Samb ha difficoltà ad imporre il proprio gioco. Ed è stato così anche contro il Bassano.

Il presidente Fedeli soffre in panchina

I rossoblù hanno stentato e non poco nella costruzione della manovra. Un passo indietro rispetto alla gara di Ravenna che ha fatto storcere la bocca a tutti, mandando in depressione il patron Franco Fedeli. Certo non è stata una gran partita ma l’impegno da parte della squadra non è mancato. Se poi il gran colpo di Bove non fosse stato parato da Grandi allora staremo a parlare di tutt’altra cosa. Di certo Capuano dovrà lavorare e tanto per dare un gioco alla sua squadra. Il tecnico campano si trova, però, a gestire un organico costruito per il 4-3-3. Un modulo che non gradisce prediligendo la difesa a tre. Ed ecco quindi il 3-4-3 almeno fino a dicembre. Poi quando si aprirà il mercato di gennaio dovranno essere fatte delle considerazioni ed anche dei tagli all’ organico attuale per conformarlo alle esigenze dell’ allenatore.

L’allenatore Eziolino Capuano

MERCOLEDI COPPA – Intanto la Samb ha ripreso già ad allenarsi perché mercoledì sarà impegnata a Caserta per il secondo turno della Coppa Italia. Domani classica seduta di rifinitura con Capuano che al Pinto darà spazio a chi ha meno minuti nelle gambe. Un test che servirà anche per  valutare le alternative a disposizione degli attuali titolari. Casertana-Samb sarà diretta da Giacomo Camplone di Pescara, coadiuvato dagli assistenti Basile e Cantiani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X