Quantcast
facebook rss

Ascoli, la classifica corta dà speranze,
Favilli da gennaio alla Juve per 7 milioni
Picchio Village: affitto da 220.000 euro

SERIE B - Per risollevarsi il Picchio non deve staccarsi sul fondo. A gennaio urge rinforzare l'attacco. Con Favilli operazione in fotocopia come Orsolini un anno fa. Intanto il Credito Sportivo ha concesso un mutuo di 800.000 euro per completare il Picchio Village
...

L’ad Andrea Cardinaletti, l’avv. Cristina Celani, il patron Francesco Bellini, Battista Faraotti

di Bruno Ferretti

La vittoria del Cesena nel posticipo con il Brescia ha lasciato l’Ascoli – da solo – all’ultimo posto della classifica. Una classifica che, a cinque giornate dalla fine del girone di andata, continua ad essere molto corta. Le ultime 11 squadre (ovvero la metà) sono comprese in soli 6 punti: dai 14 dell’Ascoli  fanalino di coda, ai 20 di Spezia e Pescara. Questo significa che il Picchio, nonostante tutti i problemi, ha ancora la possibilità di risollevarsi. Come? Intanto cercando di restare agganciati al gruppetto in questo finale di andata e poi trovando i giusti rinforzi al mercato di gennaio, soprattutto in attacco. Per vincere le partite servono i gol e gli infortuni di Favilli e Rosseti hanno fortemente penalizzato l’Ascoli che è rimasto con Santini (partito come terza punto) e Perez che dopo il reintegro deve recuperare la condizione atletica. Se il patron Bellini manterrà fede alle promesse fatte («a gennaio nessun rinforzo») allora sarà tutto più complicato con il rischio di brutte figure nel girone di ritorno.

Andrea Favilli (Foto Sandro Perozzi)

Secondo attendibili indiscrezioni raccolte, al mercato di gennaio l’Ascoli cederà Favilli alla Juventus per 7 milioni di euro. L’attaccante dovrebbe lasciare subito Ascoli visto che per lui il campionato è già finito in seguito al grave infortunio al ginocchio (rottura del legamento crociato anteriore) e conseguente intervento chirurgico. Questo significa che l’annunciata messa in vendita dell’Ascoli da parte del maggiore azionista Bellini non comprende Favilli, già ceduto alla Juve. A proposito di Bellini non c’è certezza sulla data del suo prossimo ritorno d Ascoli. Forse lunedì prossimo 4 dicembre (pare abbia una scadenza dal notaio), forse il 9.

Il CdA del Picchio Village (Bellini presidente, Faraotti e Cardinaletti vice) ha approvato il bilancio. Bellini si è collegato in videoconferenza dal Canada. Il Credito Sportivo ha concesso alla società Picchio Village un mutuo decennale di un milione e 800.000 euro per completare l’impianto con le necessarie strutture. Per l’acquisto dalla MedioLeasing i tre soci (Bellini 70%, Faraotti 20%, Ciccoianni 10%) avevano sborsato un milione di euro. Marco Costanini, responsabile amministrativo dell’Ascoli Picchio (munito di procura speciale) la scorsa settimana  ha sottoscritto per conto della società bianconera un contratto di affitto di durata decennale al prezzo di 220.000 euro all’anno, più Iva. Tale somma dovrà essere versata in rate semestrali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X