Quantcast
facebook rss

Ascoli, il baby Di Francesco
sulle orme di Orsolini:
è richiesto dalla Juventus

CALCIO - Ha 17 anni e gioca nella Primavera di Di Mascio. E’ un esterno di fascia destra. Lo portarono in bianconero Tiberi e Giorgi. Ha esordito nell’Under 17 azzurra segnando un gol alla Scozia. Una vera promessa
...

Di Francesco seguirà le orme di altri ragazzi dell’Ascoli che sono finiti alla Juve

di Bruno Ferretti

Il mercato si avvicina (2-31 gennaio) e si intensificano le trattative. L’Ascoli ha bisogno di rinforzare il proprio organico soprattutto a livello qualitativo. C’è assoluta necessità di rinforzi e, al tempo stesso, quella di cedere – nel loro stesso interesse – alcuni giocatori che nel girone di ritorno rischierebbero di non giocare più.

In azione con la maglia bianconera

Al ds Giaretta, insomma, non mancherà lavoro e vedremo cosa riuscirà a combinare. L’obiettivo è quello di correggere gli errori commessi al mercato estivo nella costruzione della squadra. Esistono buone probabilità che il centravanti Andrea Favilli (20 anni) vada subito alla Juve senza aspettare la fine del campionato, tanto non potrà giocare. Il centravanti sta svolgendo la rieducazione del ginocchio operato in un centro specializzato di Viareggio. Secondo rumors di mercato l’Ascoli dovrebbe incassare 7 milioni dalla Juve. Ma con la società campione d’Italia (da 6 anni consecutivi) l’Ascoli continua ad avere rapporti di particolare collaborazione anche a livello giovanile. Prima di Orsolini (poi girato in prestito all’Atalanta), negli ultimi anni sono stati diversi i ragazzi del settore giovanile dell’Ascoli passati alla Juve con alterna fortuna: Marchionni, Ilari, Ciarmela, Eleuteri e Orsolini.

Il prossimo con tutta probabilità sarà Davide Di Francesco, 17 anni, abruzzese, prelevato all’Ascoli quattro anni fa dall’allora responsabile del settore giovanile Sandro Tiberi e dal tecnico Serafino Giorgi.

Orsolini con il dg della Juve, Marotta, il giorno della firma del contratto a Torino

Di Francesco è un esterno destro che può giocare sulla fascia, sia più avanti che indietro. Ha corsa, forza fisica, ma anche abilità tecnica. E segna anche pure qualche gol. Considerata la giovane età e i margini di miglioramento è considerato una vera promessa e potrebbe ripercorrere la strada di Riccardo Orsolini che poi è andato in prestito dalla Juve all’Atalanta dove sta giocando poco, ma in compenso è entrato in pianta stabile nell’Under 21 del CT Di Biagio realizzando un gol – spettacolare e decisivo – nell’amichevole Italia-Russia (3-2) a Frosinone. E sono 3 in maglia azzurra per il ragazzo di Rotella. Di Francesco ora gioca nella Primavera di Di Mascio dove ha realizzato anche diversi gol (l’ultimo sabato scorso nell’1-4 dei baby bianconeri a Salerno nell’ultima di andata). Inoltre il ragazzo abruzzese è già stato convocato nella Nazionale Under 17 dove  lo scorso agosto, ha esordito segnando, di testa, la rete decisiva in Scozia-Italia (1-2) al torneo “Saint George’s Park” in Inghilterra.

Davide Di Francesco potrebbe rientrare nell’operazione Favilli. Chissà. Certo è che la Juve ci ha messo gli occhi sopra e sembra decisa a non farselo sfuggire. Valutazione? Impossibile saperlo, ma certo è che l‘Ascoli non si priverà di un elemento promettente come Di Francesco per un piatto di lenticchie….

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X