facebook rss

Travolto sulla Bonifica
dopo aver rubato un’auto:

è grave ma anche nei guai

SAN BENEDETTO - Furto commesso a Pagliare, vettura poi abbandonata dopo un incidente. Quindi è stato investito. La rocambolesca nottata di un giovane si conclude in un letto d'ospedale, piantonato dai poliziotti
Ladro provetto, guidatore maldestro e pedone sfortunato. Il tutto in una decina di minuti. Proviamo a raccontare quanto sembra accaduto, con una pattuglia della Polizia stradale di Teramo che ha dovuto fare gli… straordinari.
Intorno alla mezzanotte un magrebino, sembra tunisino, ha rubato una vettura nella zona di Pagliare del Tronto. Poi si è immesso sulla Bonifica, puntando verso la costa. Una volta in strada, forse perché abbastanza sbronzo o per l’elevata velocità, ha perso il controllo dell’auto e ha concluso la fuga contro un muro.
La “buona sorte degli ubriachi” ha fatto sì che uscisse indenne dalla vettura, ma subito dopo lo ha abbandonato poiché è stato investito da un  veicolo, sembra una Fiat Panda.
Un impatto frontale, con il corpo del nordafricano che ha sfondato il parabrezza dell’auto investitrice, che lo ha visto cadere sanguinante sull’asfalto. Il guidatore dell’auto investitrice ha chiamato il 118. I sanitari dell’ambulanza, da San Benedetto, lo hanno a lungo curato sul posto e poi trasportato al Pronto soccorso. 
Il giovane rischia davvero di passare dal lettino dell’ospedale alla branda di una cella.
(epi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X