Quantcast
facebook rss

Vallegrascia e il presepe vivente,
un simbolo di speranza

NATIVITA' - La piccola frazione nel comune di Montemonaco, una delle più colpite dal terremoto, porterà in scena la rappresentazione il prossimo 30 dicembre. Cibo, musica, bus navetta ed escursioni, tutto in ambienti sicuri
...

Un’immagine dal presepe vivente 2016 (foto Vagnoni)

La speranza del Natale nei luoghi sconvolti dal terremoto. E’ questo lo slogan che caratterizza il presepe vivente di Vallegrascia, che andrà in scena il prossimo 30 dicembre dalle 16,30 alle 19. La piccola frazione nel comune di Montemonaco, infatti, è stata una delle più colpite dal sisma. Ma non ha mai ceduto, neanche lo scorso anno, seppur tra mille difficoltà. E la sua bellezza, ferita, resta intatta.
L’edizione 2017 della rappresentazione si terrà nei pressi del bed and breakfast “La stella alpina” e, alle 9, sarà preceduta da un’escursione per cui occorre prenotarsi al numero 347.3915345.

Oltre al presepe vivente, sarà attiva anche una mostra permanente di mini presepi costruiti interamente a mano, mentre la parte musicale sarà affidata all’associazione “Quelli dell’ara” di Filottrano (Ancona). Ci saranno anche castagne, vin brulé e panini per tutti, mentre un servizio di bus navetta consentirà di raggiungere agevolmente il paese. L’organizzazione ci tiene a comunicare che l’intera manifestazione si svolgerà in luoghi ed ambienti agibili e sicuri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X