Quantcast
facebook rss

Dal pallone all’alta moda
La Pantofola d’oro al Pitti

ASCOLI - Le scarpe ascolane protagoniste alla rassegna fiorentina. La soddisfazione del presidente Massimo Ubaldi e dell'amministratore delegato Kim Williams
...

Dai campi di calcio alle passerelle dell’alta moda fiorentina. Ne ha fatta di strada la “pantofola d’oro”,(«Non sono scarpe, ma pantofole», disse il mitico John Charles dopo averle provate) la storica scarpa ascolana che sarà al Pitti Uomo dal 9 al 12 gennaio per presentare la collezione uomo nella sezione “futuro maschile” dove si collocano “concept lab on contemporary menswear”. Laboratorio del menswear contemporary-classic più evoluto situato nella storica location della Sala della Nazioni.
In occasione della 93ˆedizione del Pitti Uomo la Pantofola d’Oro presenterà la nuova Fall Winter 2018/2019 con tante novità a partire dal lancio sul mercato della scarpa Termica. Un connubio tra presente e passato: ispirata all’equipaggiamento dei sommergibilisti degli anni 40, è in neoprene accoppiato con pelle di vitello e impunture a zigzag. Altra novità è la scarpa della nuova linea “Forestale“, disegnata ispirandosi alle calzature da boscaiolo. Sneaker dagli alti volumi con suola a dente di sega e crosta ingrassata color sabbia, verde oliva e nero. Una work shoe di lusso contemporaneo. Una collezione fatta di tradizioni e valori che si tramandano da anni e che si declinano in uno stile inimitabile, dinamico, contemporaneo e ricercato. Belle da guardare e comode da indossare le scarpe Pantofola d’Oro sono un’eccellenza 100% Made in Italy che unisce il lusso allo sport creando calzature casual in pelle e in canvas, con combinazioni di colori vivaci. Tra le novità anche la “pantofola” da calcio “Super Leggera” realizzata interamente in pelle e, per la prima volta, con un fondo particolarmente innovativo e più performante.
Ogni edizione del Pitti Uomo è uno scenario a cielo aperto sulla moda e quest’anno la kermesse è pronta ad accogliere 1.230 marchi dei quali 541 provenienti dall’estero, oltre a centinaia di buyers, giornalisti, influencer e visitatori da tutto il mondo. Il salone occuperà più di 60.000 mq all’interno della Fortezza da Basso e si estenderà in varie location prestigiose della città.
«Per la Pantofola d’Oro la partecipazione al Pitti è una tradizione che si rinnova ogni anno – ha detto il presidente Massimo Ubaldi – e a Firenze avremo i contatti con i buyers provenienti da ogni parte del mondo che conoscono e apprezzano la nostra produzione». Aggiunge l’amministratore delegato Kim Williams: «Puntiamo come sempre sul “saper fare” artigianale che da sempre caratterizza la nostra produzione. Anche quest’anno la nuova collezione saprà interpretare la vocazione artigianale che è per Pantofola d’Oro un importante tratto distintivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X