Quantcast
facebook rss

Lotteria, il Piceno resta a secco
ma è record di biglietti venduti

ASCOLI - La dea bendata non bacia la provincia, ma spicca comunque l'incremento di tagliandi acquistati. Nelle Marche unico premio da 50.000 euro a Jesi. A Macerata e Sant'Elpidio a Mare due vincite da 20.000 euro
...

Nessun premio per il Piceno dalla lotteria Italia nella tradizionale estrazione della notte della Befana. Ma alla provincia di Ascoli va il primato nazionale di incremento di tagliandi venduti. Rispetto al 2016, secondo l’elaborazione dell’agenzia specializzata Agipronews, infatti, sono stati staccati 27.600 biglietti con un aumento pari al 40,5%. Dietro Ascoli si piazzano Oristano (+15,7%), Novara (+15,2%, Agrigento (+12,8%) e Macerata (+12,2%). nelle Marche l’unico posto baciato dalla dea bendata è stato Jesi con premio da 50.000 euro (biglietti serie I 324044). A Macerata (serie O132182) e Sant’Elpidio a Mare (serie N242910) vinti due premi da 20mila euro. Il primo premio da 5 milioni (serie Q 067777) è stato venduto in un autogrill di Anagni (Frosinone); secondo premio a Milano (P245714), seguito dal terzo premio da 1,5 milioni (D034660) vendita a Rosta (Torino), il quarto da 1 milione (P 462926) a Pinerolo (Torino) e il quinto da 500.000 euro a Roma (serie d243750). Complessivamente sono stati venduti 8,6 milioni per un incasso di 43 milioni, in leggero calo rispetto all’anno scorso (-2,28%). Nel 2001, nell’edicola di piazza Giacomini ad Ascoli, fu venduto il terzio premio dal valore di 1,5 milioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X