facebook rss

Motoria nella scuola primaria
Coni, Asur e Regione si uniscono
e investono oltre due milioni

MARCHE - Il progetto, in collaborazione con comitato paralimpico e Csi, mira al potenziamento dell'attività motoria e sportiva nella primaria. Coinvolgerà 1.925 classi di tutta la regione fino a giugno 2019

Il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, spiega le finalità del progetto dopo la firma del protocollo

Che sport sia salute nelle Marche non è più una semplice affermazione, ma d’ora in poi si traduce nel progetto “Marche in movimento con lo sport di classe”. Riguarda il potenziamento dell’attività motoria e sportiva nella scuola primaria e il progetto è promosso e finanziato da Coni, Regione Marche, Asur Marche e Miur (Ministero istruzione università ricerca) in collaborazione con Comitato paralimpico e Centro sportivo italiano. Il via alla nuova attività, che coinvolgerà 1925 classi delle scuole primarie marchigiane, il 10 gennaio. Una no stop fino al 9 giugno 2018 per poi riprendere e completarsi nel prossimo anno scolastico 2018-2019. Un investimento complessivo di 1.108.400 milioni per il primo anno di attività (oltre 1,8 milioni per i due anni scolastici), di cui oltre la metà sostenuto dall’Asur Marche (711.400 euro). Altri 145.000 euro sono stati stanziati dalla Regione e 252.000 da Coni e Miur. La convenzione è stata siglata al Comune di Pesaro, alla presenza del presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò. Con lui anche il presidente di Coni Marche Fabio Luna, il direttore Asur Marche Alessandro Marini, Fabio Sturani in rappresentanza della Regione Marche, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

Il progetto, per il quale nelle Marche collaboreranno 12 Federazioni sportive prevede:

Sport di classe: un’ora alla settimana di attività motoria e sportiva dalla prima alla quinta con tutor laureato in scienze motorie che affianca insegnante di ruolo. Classi coinvolte 1.925.

Scuola in movimento: solo per le prime classi, attività motoria in orario curriculare per 20-30 minuti al giorno di movimento proponendo attraverso attività motoria l’insegnamento delle materie curriculari (geometria, inglese, matematica, geografia, italiano, scienze). Classi coinvolte 370

Orientamento sportivo: un’ora alla settimana aggiuntiva di attività sportiva per le quarte e quinte classi, previste 2-3 discipline sportive a rotazione (atletica, ginnastica, pallavolo ecc…) con tutor indicati dalle Federazioni sportive. Classi coinvolte 751. Federazioni sportive coinvolte 12 (pallacanestro, takewondo, rugby, scherma, bocce, canottaggio, ciclismo, palla-tamburello, atletica, pallavolo, calcio, ginnastica).

Completano il progetto il monitoraggio del progetto in capo al Coni nazionale e per la parte di Sport in Movimento al Csi; l’attività formativa per tutor e insegnanti in capo alla Scuola regionale del Coni; l’attività informativa e di comunicazione rivolta ai ragazzi e ai genitori per una sana e corretta alimentazione a cura dell’Asur.

Una delibera della giunta regionale del 2 ottobre 2017 prevede progetti di sostegno alla promozione dell’attività fisica e motoria nel periodo gennaio 2018-giugno 2019. Delibera che per la prima volta investe risorse del Fondo Sanitario Regionale per la promozione di progetti e di attività fisica e motoria a favore della scuola primaria e degli adulti e over 65. Due i progetti: Marche in movimento con lo sport di classe rivolto alla scuola primaria (1.810.705 euro), Sport senza età rivolto agli adulti e over 65 (408.000 euro) per un totale di 2.218.705 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Maurizio Cacciatori il 9 Gennaio 2018 alle 23:48

    Buona iniziativa ma vi chiedo :non è proprio possibile inserire almeno1 ora alla settimana alle scuole elementari con docente munito di diploma/laurea Isef?

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X