Quantcast
facebook rss

Di Maio ad Ascoli il 20 gennaio
Lega, spunta il nome di Giorgia Latini
Pd, uno tra Curti, Di Francesco e Stracci

ELEZIONI - Inizia a scaldarsi la campagna elettorale e arrivano i primi big nel Piceno. Nel Pd corsa tra sindaci e l'ex segretario provinciale. Centro destra, collegio ascolano destinato a Forza Italia
...

Farà tappa anche ad Ascoli il “rally” elettorale del candidato premier grillino Luigi Di Maio. La data scelta è quella del 20 gennaio all’auditorium Montevecchi alla Piazzarola nella fascia oraria 18-21. Inizialmente la visita di Di Maio era stata programmata per questo sabato, ma poi il premier in pectore ha optato per un tour in Piemonte. Per il 13 gennaio, comunque, hanno organizzato un incontro sul tema “L’Italia tradita – sovranità monetaria e sviluppo economico”. I grillini ascolani in corsa per Roma sono quelli di Ercole Matalucci (Camera) e Feliziano Ballatori (Senato) anche se c’è il rebus delle parlamentarie e le designazioni che lo stesso Di Maio farà per le sfide nei singoli collegi. In riviera è pronto a spuntare un big. Grandi movimenti anche nel centro destra. La “spartizione” dei collegi tra i partiti della coalizione (Forza Italia, Fdi e Lega) è seguita con interesse soprattutto per i 3 collegi delle Marche sud (Ascoli; Fermo-Civitanova e Macerata) ritenuti quelli più “facili” rispetto alle roccaforti rosse di Ancona e Pesaro. Secondo alcune indiscrezioni, a Macerata è pronta la candidatura leghista del sindaco di Visso, Giuliano Pazzaglini, in prima linea nell’emergenza terremoto. Sulla costa, invece, sarebbe il turno del sindaco di Potenza Picena, Francesco Acquaroli, ex consigliere regionale e uomo forte di Fratelli D’Italia. Ascoli, di conseguenza finirebbe a Forza Italia dove il big locale in attesa di una chiamata da Roma è il vice presidente del Consiglio regionale Piero Celani, arruolabile per il Parlamento a differenza dei sindaci Castelli e Piunti. Celani è pronto a rispondere all’appello anche se ha già dichiarato pubblicamente di trovarsi molto bene anche ad Ancona. In casa Lega sono anche in ascesa le quotazioni dell’assessore alla cultura ed in passato assistente dell’ex ministro Brunetta, Giorgia Latini per una candidatura al prossimo parlamento magari nella quota rosa nel proporzionale. Nel Pd infine passo indietro di Valerio Lucciarini, pronto a scendere in campo un altro sindaco: Augusto Curti di Force, anche in rappresentanza dell’area del cratere. Sarà derby con Stefano Stracci e Antimo Di Francesco per un pass sicuro per Roma.

R.P.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X