Quantcast
facebook rss

Giornata della memoria
Musica e letture per la Shoah

ASCOLI - Il programma è stato predisposto dall'associazione "Il portico di Padre Brown" per commemorare le vittime dell'Olocausto. Il via con "Un tè Yiddish". Il clou a Palazzo dei Capitani con l'intervento del professor Maida e il live de "La Corolla"
...

Dopo il via con il classico “Un tè Yiddish” al Circolo Cittadino, happening con musica, parole e storie della tradizione ebraica, è stata la volta della lettura de “Il diario di Anna Frank” da parte dei ragazzi delle scuole superiori di Ascoli e di “Musica per Anna” (omaggio del “Trio Majestic” dell’Istituto Musicale Gaspare Spontini), infine la proiezione di “Un sacchetto di biglie” di Christian Duguay al Cineteatro Piceno.

Sono solo alcuni degli appuntamenti che stanno caratterizzando il programma 2018 della “Giornata della Memoria” organizzata dall’associazione “Il portico di Padre Brown” in tandem con le Istitituzioni principali, tra cui Comune, Provincia e Prefettura.

Un menù al solito ricco che trova ovviamente il culmine sabato 27 gennaio, con la giornata del ricordo delle vittime dell’Olocausto. Che nella Sala della Ragione di palazzo dei Capitani (ore 10) vedrà l’intervento del professor Bruno Maida de l’università di Torino ne “La Shoah dei bambini” e “Una luce nel buio – La bellezza antidoto all’orrore” con il coro voci bianche “La Corolla” diretto dal maestro Mario Giorgi. Alle 15, presso la zona ebraica del civico cimitero, la preghiera congiunta ebraico-cattolica, mentre in serata, alle 20,30, si torna al Circolo Cittadino con “Mangiare alla giudia”, cucina ebraico-romanesca su prenotazione (0736.251312).
Finale domenica 28 gennaio all’auditorium Neroni con “Giobbe. La storia di un uomo semplice” e la performance di Roberto Anglisani.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X