facebook rss

Sette Comuni per l’Ospedale unico
La Regione chiede le aree ai sindaci

ASCOLI - L'algoritmo ha individuato località baricentriche lungo la Salaria nel tratto che va dal capoluogo piceno fino a Monteprandone. Inizia a stringersi il cerchio in vista della scelta definitiva

Sette Comuni in lizza per ospitare il nuovo Ospedale unico del Piceno. La Regione Marche ha annunciato che “i sindaci delle sette località individuate dall’algoritmo lunedì riceveranno una lettera, nella quale si chiede alle amministrazioni una proposta di aree idonee per il nuovo ospedale del Piceno, da individuare in base a una serie di caratteristiche”. I comuni interessati sono Ascoli, Castel di Lama, Colli del Tronto, Maltignano, Monsampolo del Tronto, Monteprandone e Spinetoli. «Le principali caratteristiche -afferma la Regione- che verranno valutate sono: superficie pianeggiante di minimo 20 ettari; presenza nelle vicinanze di opere di urbanizzazione; accessibilità e vicinanza alle principali vie di comunicazione; preferenza di aree che non presentino vincoli ambientali; preferenza di proprietà già pubbliche. Il primo esito dell’algoritmo è servito per trovare la porzione baricentrica di territorio. Dopo l’invio dei siti, l’algoritmo verrà applicato nuovamente alle zone indicate, scegliendo la migliore sotto il profilo tecnico. Alla lettera della Regione i sindaci dovranno rispondere entro il 5 febbraio e l’eventuale assenza di risposta sarà considerata come mancato interesse alla realizzazione del nuovo nosocomio nel proprio territorio comunale. L’infrastruttura rappresenta  un progetto territoriale strategico e ormai irrinunciabile per l’Area Vasta 5.

La lettera che sarà inviata ai sindaci


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X