Quantcast
facebook rss

“Le favole della saggezza”
Ecco Esopo, Fedro e La Fontaine

GROTTAMMARE - Domenica 4 febbraio al Teatro delle Energie nuovo appuntamento dedicato a bambini e ragazzi. "I Teatrini" di Napoli metteranno in scena le favole più famose dei tre immortali autori
...

A Esopo dobbiamo l’origine greca del grande e vastissimo repertorio di quella che si può definire la prima forma di favola, ripreso poi da Fedro, nell’età romana e, con un grande salto nel tempo, da La Fontaine che, nel ‘700, lo arricchisce ampliandolo e riscrivendolo in versi. Tre autori appartenenti a periodi storici diversi, la cui caratteristica è stata quella di scrivere sugli uomini e i loro grandi e piccoli comportamenti che, nonostante il passare dei secoli, rivelano sempre la stessa lotta tra difetti e virtù, tra bene e male, tra umili e potenti, tra furbi e ingenui, tra onesti e disonesti, tra semplici e prepotenti, tra saggi e stolti.

Un momento dello spettacolo

Saranno proprio tali autori  il centro de “La favole della saggezza”, spettacolo che andrà in scena domenica 4 febbraio al Teatro delle Energie (ore 17) nell’ambito della stagione “Oh che bel castello”, dedicata a bambini e ragazzi. Sul palco, la compagnia “I Teatrini” di Napoli, per una carrellata di fiabe che va da “La volpe e l’uva”, “La volpe e la cicogna” fino a “Il lupo e l’agnello, “La cicala e la formica”, “Il leone e il topolino”. Ci sono anche le meno conosciute “Gli animali e la Peste”, “Il cervo alla fonte” e “Il contadino e i suoi figli”. Questa breve favola finale è l’unica in cui protagonisti non sono animali.
La regia è di Giovanna Facciolo, gli interpreti sono Adele Amato de Serpis e Melania Balsamo, i quali saranno accompagnati dalle percussioni dal vivo di Dario Mennella. Maschere e oggetti di scena di Marco Di Napoli e luci di Paco Summonte.
«Pensiamo che sia importante dare la possibilità ai bambini di sperimentare attraverso un teatro a loro misura, le prime riflessioni sul valore del comportamento proprio e altrui, individuale e sociale, cogliendone le implicazioni etiche e morali attraverso semplici storie divertenti, ma ricche di saggezza» dicono da “I Teatrini”.
Info al tel. 0734.440348-440361 o 335.5268147.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X