facebook rss

Luca Traini trasferito in carcere:
calmo e impettito davanti ai flash (VIDEO)

FOLLIA RAZZISTA – Intorno alle 2 di domenica notte il 29enne che ha sparato a sei persone è uscito dalla caserma per essere portato in carcere

Calmo, silenzioso e impettito. Così Luca Traini è uscito dalla caserma dei carabinieri di Macerata intorno alle 2 di domenica notte. Non una parola nonostante all’uscita dalla caserma diversi giornalisti gli avessero chiesto di dire qualcosa. Traini, impassibile, non ha detto una parola. Così l’uomo che ha sparato a sei persone questa mattina a Macerata gettando la città nel terrore. Da quanto emerge al termine di lunghe ore di interrogatorio l’uomo è stato portato in carcere. Ventinove anni, maceratese, Traini avrebbe spiegato di aver deciso di colpire dopo che sabato mattina alla radio ha risentito la notizia relativamente alla storia di Pamela Mastropietro. L’uomo avrebbe così deciso di andare a casa, prendere la pistola in cassaforte, e poi raggiungere Macerata dove poi ha sparato a sei persone africane.  

L’uscita dalla caserma di Traini

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X