facebook rss

E’ ancora caccia all’auto pirata
che ha investito l’assessore in scooter

ASCOLI - Ha riportato diverse ferite e una doppia frattura alla mano. E' successo di sera in via Napoli. L'automobile si è dileguata. Proseguono le ricerche dell’automobilista che ha fatto perdere le tracce. Non ci sono testimoni

 

Ha rischiato grosso l’assessore comunale Gianni Silvestri il quale è stato investito da un’auto pirata che, dopo averlo fatto cadere rovinosamente per terra mentre viaggiava in scooter, si è data alla fuga senza fermarsi a prestare soccorso.

Gianni Silvestri

E’ successo in via Napoli intorno alle ore 22. Silvestri era a bordo del proprio ciclomotore quando è stato urtato violentemente da una vettura di media cilindrata in transito, che forse non lo ha visto. E’ caduto per terra battendo con violenza la parte destra del corpo. Si è procurato escoriazioni al viso e soprattutto una doppia frattura esposta alla mano destra.

Per l’assessore, a parte il dolore e lo spavento, sono stati momenti di grande preoccupazione perché – non potendosi rialzare in piedi – è rimasto disteso in mezzo alla strada con il rischio che potesse sopraggiungere un’altra auto e investirlo. Ad accorgersi dell’accaduto è stata per fortuna un’infermiera dell’ospedale che è scesa in strada a prestargli soccorso ed ha allertato un’ambulanza che è giunta sul posto e lo ha poi trasportato in ospedale. La doppia frattura scomposta alla mano ha reso necessario l’intervento chirurgico che è durato quattro ore. Il braccio è stato ingessato. La caccia all’auto pirata prosegue, ma finora non ha dato esito perché purtroppo non ci sono testimoni.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X