facebook rss

La magia della settima arte
14 titoli d’autore a Centobuchi

MONTEPRANDONE - Al centro "Giovarti" parte il ciclo di titoli tratti dalle filmografie di quattro mostri sacri: Moretti, Amelio, Scola e Piccioni. Fuori programma ad aprile con "Farinelli - Voce regina". Organizzazione targata Comune e "Tienimi un posto al Cinema"

Da Scola a Moretti, da Amelio fino a Piccioni. Quattordici titoli d’autore per una interessantissima rassegna d’essai. E’ quella che organizza il Comune in collaborazione con l’associazione culturale “Tienimi un posto al cinema”. Dal 19 febbraio al 28 maggio, nella sala audiocinema del centro “Giovarti” di viale de Gasperi (a Centobuchi) spazio a cineasti diversi per formazione intellettuale, orientamenti stilistici, tematiche, anche se accomunati da una riflessione continua sulla società ed il costume. Tutto si articolerà nella proiezione settimanale dei titoli scelti, accompagnati da altrettante schede di ausilio alla visione, predisposte dall’associazione direttamente in sala o tramite la propria pagina Facebook.
Prima parte dedicata ad Ettore Scola: si parte lunedì 19 febbraio con “Brutti, sporchi e cattivi” , poi il 26 febbraio con “Una giornata particolare” e infine il 5 marzo ecco “Concorrenza sleale”.
Si prosegue con il regista ascolano Giuseppe Piccioni e il cult “Il grande Blek” (12 marzo), “Giulia non esce la sera” (19 marzo) e “Il rosso e il blu” (26 marzo).

Nanni Moretti in “Palombella Rossa”

Fuori programma con “Farinelli – Voce regina” del registra Gérard Corbaiu (5 aprile). Successivamente sarà la volta di tre film di Nanni Moretti: “La messa è finita” (9 aprile), “Palombella rossa” (14 aprile, durante la serata interverrà lo scenografo Giancarlo Basili) e “Caro diario” (23 aprile).
Per tutto il mese di maggio verranno proiettate le pellicole di Gianni Amelio: “I ragazzi di via Panisperna” (7 maggio), “Porte aperte” (14  maggio),  “Lamerica” (21 maggio) e  “Le chiavi di casa” (28 maggio).
L’operazione culturale, ideata e gestita da Gabriele Brancatelli (presidente di “Tienimi un posto al cinema”) e curata da Giulia Volponi e Alceo Lucidi, intende portare il cinema a un pubblico vasto con il tentativo di recupero di una memoria collettiva grazie al ricchissimo archivio “Brancatelli” formato da oltre 25.000 titoli consultabili (tra film, documentari, video musicali, serie e sceneggiati televisivi, di cui alcuni introvabili).
L’associazione, non nuova a simili iniziative, gestisce attualmente la mediateca di Grottammare, divenuta ormai punto di riferimento irrinunciabile per tanti appassionati della “Settima Musa”. Tutte le proiezioni, ad ingresso gratuito, avranno inizio alle ore 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X