facebook rss

Mogol sbarca al Concordia:
musica e solidarietà

SAN BENEDETTO - L'appuntamento è per sabato 24 febbraio. Lo scopo benefico dell'evento è assicurare continuità alla figura dello psico-oncologo che da qualche tempo opera all’ospedale di San Benedetto attraverso l’opera dell’associazione nazionale “Bianco Airone” onlus

Musica e solidarietà a braccetto. Questo il senso dell’ incontro spettacolo che terrà Mogol, l’autore delle più belle canzoni di Lucio Battisti, alcune delle quali verranno reinterpretate in chiave rock dalla band New Era. L’ appuntamento è fissato per sabato prossimo 24 febbraio al Teatro Concordia (ore 17) di San Benedetto del Tronto cui ha collaborato l’associazione “Rompibolle” con Paola Olivieri e Pasqualino Palmiero. Lo scopo benefico dell’evento, che sarà presentato dal giornalista della Rai Paolo Notari insieme all’ avvocato Donatella Sciarresi, sarà quello di assicurare continuità alla figura dello psico-oncologo che da qualche tempo opera all’ospedale di San Benedetto attraverso l’opera dell’associazione nazionale “Bianco Airone” onlus, composta esclusivamente da pazienti oncologici.
E’ il dottor Alessandro Cicconi, che insieme al responsabile del reparto di oncologia del “Madonna del Soccorso” dottor Giorgio De Signoribus hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Mogol

«Colgo l’occasione –dice il sindaco Pasqualino Piunti- per ringraziare il dott. De Signoribus e fargli i complimenti per il reparto di oncologia da lui diretto che rappresenta un eccellenza per il nostro territorio. Come amministratori abbiamo il dovere di difendere ciò che di buono abbiamo a disposizione. Bisogna tutti essere impegnati in questa lotta che ci deve vedere tutti coesi e cioè quella di mantenere e migliorare la nostra sanità che non solo curi ma che si prenda cura dei malati attraverso queste importanti proposte».
«La sanità nazionale –aggiunge il dott. Giorgio De Signoribus-è povera di figure di rilievo come lo psico-oncologo. Il dott. Cicconi da due anni frequenta il nostro reparto grazie ad una borsa di studio ed ora questa iniziativa con Mogol ha lo scopo di raccogliere fondi per continuare in questa importante esperienza». «Come Banca Generali Private –afferma Leandro Borracci in rappresentanza dell’istituto di credito- supportiamo iniziative di questo genere. Per noi essere sensibili a queste tematiche, dando il nostro contributo è motivo di orgoglio».

Il sindaco Pasqualino Piunti

«Colgo l’occasione –è Ornella Vallesi, presidente regionale dell’ associazione Bianco Airone che parla- per ringraziare l’ associazione Rompibolle nelle persone di Pasqualino Palmiero e Paola Olivieri per il grande aiuto che ci da nell’ organizzazione di questo evento ma anche la Banca Generali Private, l’Istituto Musicale Vivaldi e tutti gli sponsor. La nostra associazione, da anni, si occupa di migliorare la condizione dei pazienti oncologici e dei loro familiari. E lo si può fare attraverso un percorso psicologico che rappresenta una risorsa per interventi adeguati e migliorativi della vita del paziente». «Non è la prima volta –spiega l’avv. Donatella Sciarresi- che Mogol tiene uno spettacolo nelle Marche. Lo ha fatto a Fermo, Montappone ed ora tocca a San Benedetto del Tronto. Quando è venuto a conoscenza delle finalità benefiche di questo evento in favore dei malati oncologici, ha detto subito si. Una persona speciale, umile e generosa».

B.Mar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X