Quantcast
facebook rss

Monticelli sconfitto a Pineto
Sotto di un gol, recupera
poi la beffa finale

SERIE D - Ascolani sfortunati, ma anche arrabbiati per alcune decisioni dell'arbitro. Margarita su rigore aveva riequilibrato le sorti, ma allo scadere arriva la rete che condanna la squadra di Stallone a rincorrere. Marani para un rigore
...

di Lino Manni

Sconfitta di misura per il Monticelli sul terreno del Pineto: 2-1. Una gara giocata su un terreno pesante e in un clima polare. No sono mancati qualche colpo proibito, come nell’azione del vantaggio abruzzese, e alcune decisioni arbitrali che alla fine pesano sul risultato.

Margarita in gol su rigore (Foto Edo)

Insomma, una domenica dove non è mancato nulla. La squadra di Stallone è scesa in campo con un 3-4-2-1, con Galli a giostrare a centrocampo e Margarita a dare manforte all’unico attaccante Petrarulo. Un primo tempo iniziato con una azione pericolosa di Margarita, ma tutto sommato equilibrato. Il Pineto ha cercato invano il predominio territoriale, ma il Monticelli ha risposto senza eccessivi affanni. Equilibrio spezzato poco prima dell’intervallo dalla rete in rovesciata di Tomassini. Rete contestata dagli ascolani per un fallo commesso su Pierantozzi: vane le proteste.

Nella ripresa reagisce il Monticelli che ci prova con Aloisi, ma il tiro finisce fuori. Spinge la compagine ascolana che rischia qualcosa. Al 10′ il portiere Marani non trattiene il pallone: intervento alla disperata di Bassini che commette fallo su Gragnoli: rigore. Dal dischetto calcia Pezzotti, ma Marani risponde alla grande parando. Prende allora coraggio il Monticelli e al 32′ ci prova Margarita in area dopo una sponda di Galli: tiro bloccato in due tempi da Giachetta. A tre minuti dalla fine rigore per il  Monticelli per un intervento falloso di Pomante su Galli. Infallibile cecchino dal dischetto è Margarita che sigla il pari. Ma la gioia dura poco, la palla finisce in angolo e dal cross dalla bandierina Tomassini svetta su tutti e batte Marani di testa. Tutto finito? Neanche a pensarci e gli ultimi minuti regalano ancora emozioni agli infreddoliti spettatori. Nel primo minuto di recupero il Monticelli trova il gol del 2-2 con Galli, che però viene annullato per una posizione di fuorigioco davvero molto dubbia. Inutili anche in questo caso le proteste dei biancazzurri. E’ una sconfitta dal sapore amaro, undicesimo ko stagionale per il Monticelli che resta a quota 18 punti e che nel prossimo turno dovrà vedersela con la Vis Pesaro, seconda forza del girone F. 

Mister Stallone: inutili le proteste

PINETO (4-4-2): Giachetta; Della Quercia, Pomante, Zane, Gragnoli (35’st Di Rocco), Tomassini, Ciarcelluti (38’st Orlando), Pepe, Pezzotti; Mariani, Fiumara (46’st Farias). A disposizione: Mazzocchetti, Veroni, Capocasa, Rachini, Zippilli, Di Renzo. Allenatore: Amaolo.

MONTICELLI (3-4-2-1): Marani; Castellana, Pierantozzi, Bassini; Aloisi, Fazzini (48’st Liberati), Cocchieri, Vallorani; Margarita, Galli; Petrarulo (30’st Marra). A disposizione: Pantaloni, Bruni, Zenobi, Manca, Giorno, Crescenzi, Muci. Allenatore: Stallone.

Arbitro: Caldirola di Milano.

Reti: 43’pt Tomassini (P) su rigore, 42’st Margarita (M) su rigore, 44’st Tomassini (P).

GLI ALTRI RISULTATI DEL GIRONE F: Campobasso-Castelfidardo 0-0, Jesina-San Nicolò 2-3, L’Aquila-Francavilla 0-0, Matelica-Sangiustese 4-2, Recanatese-Agnonese 2-3, Vastese-Vis Pesaro 0-2, Avezzano-Fabriano Cerreto 0-0, San Marino-Nerostellati 0-0.

CLASSIFICA: Matelica 57 punti, Vis Pesaro 53, Avezzano 42, Castelfidardo 41, Vastese 40, San Marino 38, L’Aquila 37, Sangiustese e Campobasso 35, Francavilla e Pineto 34, Jesina e San Nicolò 25, Recanatese 24, Agnonese 23, Monticelli 18, Fabriano Cerreto 17, Nerostellati 8.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X