Quantcast
facebook rss

La Libero Volley Ascoli cede
al Lucrezia e continua a inseguire

SERIE D - Era l'occasione per agganciare la vetta dei playoff, ma le ragazze di Mantovani si sono dovute arrendere. L'occasione del riscatto si presenta sabato, in casa, contro la Esino Volley di Marina di Montemarciano
...

Il sogno di agganciare la vetta della classifica nei playoff di serie D del campionato regionale di pallavolo femminile, per la Libero Volley Ascoli dura poco più di un’ora. Tanto è bastato alle pesaresi del Calcinelli Lucrezia par chiudere il match sul 3-0 e blindare il primato. Eppure il primo set aveva fatto ben sperare per le gialloblù di Mantovani: punto a punto fino al 24-23, quando l’arbitro decide di chiudere il match a favore delle locali, chiamando un improbabile mani-out che consegna il set alla squadra di casa (25-23).

Mauro Mantovani, allenatore della Libero

Nel secondo e terzo parziale è un crescendo del Lucrezia che diventano inarrestabili. La Libero non trova la forza di reagire se non un timido tentativo nel secondo parziale (25-19). Il terzo diventa un monologo delle padrone di casa che chiudono l’incontro senza ulteriori patemi: 25-14. Dopo questo secondo stop consecutivo, le ascolane vogliono riscattarsi, a partire dalla gara interna alla palestra Squarcia di sabato 10 marzo (ore 18) contro l’Esino Volley di Marina di Montemarciano, seconda in classifica in questa poule promozione.

APAV CALCINELLI LUCREZIA: Aguzzi, Battistelli, Benedetti, Fiscaletti, Frati, Giacomelli, Giambartolomei, Klahr, Nardini, Valeri, Verardo, Fratini, Di Tommaso. Allenatore: Galli.

LIBERO VOLLEY ASCOLI: Celani, Di Cristofaro, Rossi, C. Speca, G. Speca, Mariani, Cuccioloni, Quercia, Travaglini, Esposto, Alesi. Allenatore: Mantovani.

Arbitro: Anna Maria Tommasi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X