Quantcast
facebook rss

“RivediAmo Castelluccio”
Il borgo vuole rinascere

L'ADUNATA - Il 29 aprile tutti gli amanti dello splendido luogo al confine tra Marche e Umbria sono chiamati a raccolta per una giornata di partecipazione. Chi arriva da Ascoli e provincia può salire da Arquata-Piedilama-Pretare. Il cuore d'Italia batte ancora dopo il sisma
...

Castelluccio

Castelluccio chiama a raccolta tutti coloro, e sono tanti, che amano questo splendido luogo. Sconvolto dal terremoto, isolato e irraggiungibile per mesi, nonostante le macerie prova a ripartire. L’appuntamento è per il prossimo 29 aprile con “RivediAmo Castelluccio”, un momento di partecipazione che vuole tenere alta l’attenzione e portare gente laddove prima del sisma c’era un via vai costante, soprattutto in primavera estate.
Per partecipare occorrerà trovarsi alle 11 nella piazza principale del paese, seguendo le direttive dell’organizzazione. Chi arriva da Ascoli e provincia salendo da Arquata-Piedilama-Pretare Arquata e da lì fino a Forca di Presta troverà la strada transitabile: l’appuntamento per andare insieme è alle 10 lungo la Salaria. Stesso orario per chi arriva da Norcia, che si ritroverà al “Valico”, così come chi proviene da Castelsantangelo sul Nera, appuntamento all’hotel “La Fiorita”. Sì, perchè il cuore d’Italia batte ancora dopo il sisma.
Per i dettagli organizzativi occorre seguire la pagina Facebook “Castelluccio di Norcia 1452 Mt.”: «Abbiamo bisogno della partecipazione di tutti voi per dimostrare che il borgo non è abbandonato e vuole solo rinascere».

Lu. Ca. 

Una veduta del borgo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X