Quantcast
facebook rss

I grillini puntano su Castel di Lama
per conquistare tutta la Vallata “rossa”

POLITICA/2 - Presentata la candidatura e la lista a sostegno di Mauro Bochicchio: «Abbiamo combattuto in questi quattro anni a testa bassa respingendo ogni forma di intimidazione e ogni bufala sui social tesa a screditare me e il Movimento»
...

La squadra grillina in campo

di Claudio Felicetti

“Partecipa, scegli, cambia”, questo il credo e anche lo slogan elettorale di Mauro Bochicchio, candidato sindaco del Movimento 5 stelle, che domenica pomeriggio, in piazza Gramsci ha presentato ai cittadini la propria lista per le comunali del 10 giugno prossimo. Accanto a lui, oltre ai 12 candidati per il Consiglio comunale anche i parlamentari pentastellati Giorgio Fede e Roberto Cataldi. Ambiziosa la sfida lanciata da Bochicchio: «far partire una grande rivoluzione che consenta di ottenere la vittoria a Castel di Lama e poi anche nei Comuni a guida Pd, per arrivare alla presidenza dell’Unione della Vallata e cambiare realmente le cose».

«Abbiamo combattuto in questi quattro anni a testa bassa respingendo ogni forma di intimidazione e ogni bufala sui social tesa a screditare me e il Movimento -ha esordito Bochicchio rivolgendosi a un centinaio di persone- quella più leggera sosteneva che ero un pentastellato anomalo, tanto anomalo da essere i primi nelle Marche ad essere stati certificati da Roma, prima ancora di Ancona. Siamo i primi a presentare la lista ai cittadini -ha continuato- perché sappiamo quello che dobbiamo fare, senza improvvisazione, ma programmando le cose. Solo così si ottengono i risultati. In campagna elettorale sentirete dire le stesse cose, ma attenzione a quello che promettono, dovete capire prima cosa queste persone hanno fatto concretamente».

Mauro Bochicchio

Poi i riferimenti all’attività svolta in Consiglio comunale nei tre anni di amministrazione dell’ex sindaco Francesco Ruggieri. «Non sono stato la stampella di nessuno, anche se in molti mi hanno accusato di questo. E’ capitato qualche volta che gli altri consiglieri di minoranza hanno firmato le mie proposte. 

Sulla trasparenza -ha aggiunto Bochicchio- ci possiamo vantare di aver fatto introdurre le dirette streaming delle sedute consiliari dopo non poche difficoltà. In campagna elettorale sentirete dire le stesse cose: rinnovamento, cambiamento, rottamazione. Il vero rinnovamento però è nell’applicare bene le leggi. Vogliamo amministrare e non governare. Amministrare significa essere efficienti, trasparenti e soprattutto imparziali. L’imparzialità mette tutti i cittadini sulla stessa linea, senza più raccomandazioni e piaceri del sindaco di turno. Stiamo per pagare la mancanza di imparzialità degli amministratori precedenti che hanno causato contenziosi che costeranno tanti soldi, come ad esempio la causa del benzinaio a Piattoni. Otto volte il Tar ha detto che il cittadino aveva titolo ad aprire il distributore, altrettante volte l’amministrazione si è opposta bloccando tutto. Ma tra breve i danni li dovremo pagare noi, vedremo di farli pagare a loro». Infine riferimenti alla discarica di Relluce (“noi i soli contrari all’ampliamento), ai presunti record della precedente amministrazione e al caso dei 60mila euro di ammanco in una partecipata. Nei prossimi giorni verrà reso noto il programma della lista (“meglio non diffonderlo prima, se no ce lo copiano”). 

Prossimo appuntamento l’undici maggio, quando arriverà il vice presidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo e l’europarlamentare Laura Agea. Nelle prossime settimane previsto anche un tour nei vari quartieri. Nell’occasione, è stata anche inaugurata la sede elettorale, che si affaccia su piazza Gramsci. Prima di Bochicchio sono intervenuti i dodici candidati della lista: Nicola Accorsi, Paola Cannella, Roberta Celani, Luca Cristofori, Maria Vittoria Fabiani, Cinzia Fazzini, Gabriele Gagliardi, Giuseppe Giorno, Vincenzo Ingiulla, Marco Mattoni, Guglielmo Parisani, Ernesto Pezzella.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X