Quantcast
facebook rss

Ascoli, un punto e tanti rimpianti
Con l’Entella finisce 1-1
e la salvezza resta appesa a un filo

SERIE B - Il terzo risultato utile consecutivo non risolve i problemi del Picchio ma nemmeno li complica. A tre giornate dalla fine i bianconeri salgono a 41 punti insieme ad Avellino e la stessa Entella. Chiuso il primo tempo in vantaggio con il gol di Monachello, la squadra di Cosmi viene raggiunta in apertura di ripresa e poi non riesce a sfruttare la superiorità numerica con i liguri in dieci per oltre mezz'ora
...

Iacobucci non trattiene e la palla finisce a Monachello che segna il momentaneo 0-1 (Foto Mark)

Il terzo risultato utile consecutivo non risolve i problemi dell’Ascoli, ma nemmeno li complica. A tre giornate dalla fine i bianconeri salgono a 41 punti insieme ad Avellino e la stessa Entella. Chiuso il primo tempo in vantaggio con il gol di Monachello (settimo centro stagionale che diventa ottavo con quello segnato col Palermo nel girone di andata) viene raggiunto in apertura di ripresa e poi non riesce a sfruttare la superiorità numerica quando i liguri restano in dieci per oltre mezz’ora. Ascoli in gol al primo vero affondo. Al 16′ l’azione sembra finita dopo il recupero in extremis di Gatto su Varela. L’ex bianconero tocca la palla di quel tanto che serve per facilitare l’uscita del proprio portiere. E così accade, ma Iacobucci confeziona un inatteso regalo all’Ascoli non trattenendo il pallone al limite dell’area. Ne approfitta Monachello che di sinistro segna a porta vuota. In avvio di ripresa (3′) il pari dell’Entella con Petrovic che di testa segna senza essere disturbato da nessuno sul cross dal fondo di Icardi che si libera in pochi centimetri di Baldini e Kanoutè. Dopo pochi minuti (13′) la gara cambia volto con il secondo giallo mostrato da Pinzani a Icardi il quale, già ammonito, simula un atterramento in area. La squadra di Aglietti resta in dieci. Al 16′ scocca l’ora di Lanni che subentra ad Agazzi  il quale si fa male colpito da Petrovic (ammonito). Al 18′ Addae di testa colpisce la parte superiore della traversa. L’Ascoli continua ad attaccare, l’Entella si chiude a riccio per tenersi stretto il punto e il risultato non si schioda. Nel finale Iacobucci riscatta la papera del primo tempo salvando il punto quando respinge al 40′ la bordata di sinistro di Baldini e al 53′ quella di destro di Mogos.

ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; Pellizzer, Ceccarelli, Benedetti (20’st Aligi); Belli, Crimi, Acampora, Icardi, Gatto (36’st Currarino); Petrovic, De Luca (24’st Ardizzone). A disposizione: Paroni, E. De Santis, Nizzetto, Troiano, Eramo, Lullaku, Di Paola, Brivio, Aramu. Allenatore: Aglietti.

ASCOLI (3-5-2): Agazzi (16’st Lanni); Padella, Gigliotti, Cherubin; Mogos, Addae, Buzzegoli, Kanoutè (28’st Clemenza), Baldini; Varela (35’st Ganz), Monachello. A disposizione: I. De Santis, Florio, Pinto, Mignanelli, De Feo, D’Urso, Clemenza, Parlati, Castellano, Rosseti. Allenatore: Cosmi.

Arbitro: Pinzani di Empoli (assistenti Galetto di Rovigo e Mastrodonato di Molfetta, 4° ufficiale Illuzzi di Molfetta).

Reti: 16’pt Monachello (A), 3’st Petrovic (E).

Note: spettatori 2.000 circa di cui 275 giunti da Ascoli. Epulso 13’st Icardi per doppia ammonizione. Ammoniti Gigliotti (A), Kanoutè (A), Petrovic (E), Pellizzer (E) e Gatto (E) tutti per gioco falloso. Calci d’angolo 6-6. Recupero: 1’+8′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X