Quantcast
facebook rss

“La sposa finda”, commedia
con incasso alle scuole

ASCOLI - Venerdì 4 maggio (ore 20,30) al Teatro Ventidio Basso. Scritta qualche anno fa da Guido Mosca, sul palco 17 attori. Organizza l'Associazione "AscolTiAmo"
...

 

Venerdì 4 maggio (ore 20,30) il Teatro Ventidio Basso di Ascoli ospiterà la commedia in tre atti “La sposa finda”. Organizza l’Associazione “AscolTiAmo” e il ricavato sarà devoluto alle scuole paritarie del Comune di Ascoli. E’ una commedia dialettale scritta da Guido Mosca che viene riproposta dopo alcuni anni. Il cast è composto da 17 attori, molti dei quali alla prima esperienza. Altri, come il popolare Zè Vagni (interpreta uno zio che lascia una ricca eredità), sono attori dialettali di lungo corso.

Il Teatro Ventidio Basso (Foto Vagnoni)

Gli attori in ordine di apparizione: Claudio Michetti (don Luigino), Cinzia Ciannavei (la lavandaia Caterina), Andrea Flaiani (Angelino Saracchella), Claudio Tempera (Achille, primo seminarista), Ettore Fabiani (Enrico, secondo seminarista), Franco Luzi (l’economo don Bonifacio), Mirko Loreti (don Felice), Sandra Monaldi (madre superiora), Alba Rosati (suor Crocifissa), Anna Grisolia (suor Genuflessa), Romina Speca (suor Addolorata), Pacfico Corini (il rettore del Seminario), Vincenzo Della Posta (il fac totum Gervasio), Pietro Trasatti (Pietro Verdenella), Vincenza Baiocchi (la moglie Olimpia), Lorella Spinelli (la sposa finda Olimpia), Zè Vagni (lo zio Nicola), Franco Luzi (servitore in livrea), Ettore Fabiani, Claudio Tempera e Claudio Michetti (pupazzi), regia Christian Mosca di Fly Comunication, scene Franco Luzi, luci e fonica Leonardo Chittarini, costumis Vincenza Baiocchi, coordinamento musicale Masimo Albertini, trucco e acconciature Enrico e Domenica Ciaffardoni. Biglietti in vendita nella biglietteria di Piazza del Popolo: 10 euro, ragazzi 8, loggione 6.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X