Quantcast
facebook rss

Monticelli, arriva la domenica
dedicata alla solidarietà

ASCOLI - L'iniziativa è organizzata dalle parrocchie e dall'Istituto scolastico "Don Giussani". Già 300 prenotati al pranzo sotto il tendone dove si svolge la sagra. I fondi raccolti saranno destinati alle adozioni a distanza in Africa
...

Cinzia Pettinelli e don Giampiero Cinelli

di Stefania Mistichelli

Parrocchie di Monticelli e Istituto Comprensivo insieme per organizzare una giornata di sport e beneficenza. È con questo spirito che l’Isc Don Giussani e le parrocchie dei santi Simone e Giuda e San Giovanni Evangelista di Monticelli hanno organizzato, nella giornata di domenica 6 maggio dalle 9 alle 17, il mercatino di solidarietà dal titolo “Scuola e  parrocchia vivono il quartiere”. Si tratterà di una giornata che si svolgerà tutta su via dei Frassini, la via di fronte alla chiesa dei Santi Simone e Giuda, durante la quale non solo sarà allestito un mercatino di solidarietà, ma si svolgeranno anche numerose attività sportive non competitive e di intrattenimento, rivolte a tutti i bambini del quartiere. Il pranzo, per i quali si annoverano già quasi 300 prenotati, si terrà sotto il tendone della parrocchia dove normalmente si svolge la sagra. «Stiamo per chiudere le prenotazioni –  afferma il parroco don Giampiero Cinelli – visto che non potremo accogliere più di 320 persone. Chi volesse però può ancora prenotarsi; i costi sono davvero popolari e per le famiglie: 8 euro gli adulti e 5 euro i bambini. I bambini in età prescolare non pagano». I proventi del pranzo e quelli provenienti dalla vendita degli oggetti realizzati dai bambini saranno destinati a scopi benefici. In particolare, la scuola utilizzerà una percentuale dei proventi per i progetti di adozione a distanza già in essere nell’istituto, mentre la parrocchia li finalizzerà per le azioni che sta svolgendo a circa 200 km da Nairobi don Francis Caciata, che dopo aver istituito un orfanotrofio e una scuola elementare si sta occupando di far sorgere una scuola media e un istituto superiore. «Importante sottolineare la finalità educativa dell’iniziativa – afferma la dirigente dell’Istituto Cinzia Pettinelli – In occasione di questo evento, parrocchie e scuola si alleano in un territorio complesso e che ancora soffre delle conseguenze del terremoto. Da non dimenticare che le attività sportive, organizzate dalla professoressa Stefania Mancini, hanno una natura non competitiva e sono finalizzate al coinvolgimento di tutti i bambini presenti». Cattive notizie, purtroppo, sul fronte meteorologico.. Per questo gli organizzatori hanno previsto un piano “b”. «Se fosse solo nuvoloso – ha spiegato don Giampiero Cinelli – basteranno i gazebo che abbiamo già previsto. Se dovesse esserci una pioggia forte, ci sposteremo nelle sale parrocchiali e, in ogni caso, l’eventuale invenduto sarà riproposto alla comunità successivamente. Nel nostro caso, in concomitanza delle prossime comunioni e, nel caso della scuola, il prossimo 8 giugno in occasione della cena di fine anno scolastico». La santa messa delle 10 sarà officiata dal vescovo di Ascoli Monsignor Giovanni d’Ercole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X