Quantcast
facebook rss

Pistola in faccia a due nigeriani,
condannato a tre mesi

ASCOLI - E' finita in tribunale una movimentata "convivenza" in un appartamento di Monteprandone. Oltre all'arma anche minacce con un coltello
...

Aveva puntato una pistola a salve, senza tappo rosso, in faccia a due nigeriani che vivevano con lui. Alla fine un 45enne di Monteprandone (E.A.) è stato condannato a tre mesi dal giudice Barbara Bondi Ciutti del Tribunale di Ascoli.

Il palazzo di giustizia (foto Vagnoni)

I fatti risalgono all’agosto del 2015 in un’abitazione di Monteprandone. L’uomo era entrato all’improvviso nella stanza dove dormivano i due africani, difesi dall’avvocato Silvia Morganti, iniziando a minacciarli di morte puntadogli contro la pistola. Anche dopo disarmato, l’uomo aveva continuato ad inseguire i due nigeriani impugnando due coltelli da cucina, con una lama lunga rispettivamente 25 e 19 centimetri, colpendo la porta della stanza dove si erano rifugiati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X