Quantcast
facebook rss

Antonio Tajani dona i fondi
del “Premio Carlo V” ad Arquata

RICOSTRUZIONE - Nobile gesto del presidente italiano dell'Europarlamento che l'ha ricevuto dalle mani del Re Felipe di Spagna. La soddisfazione di Marcello Fiori, Piero Celani e Guido Castelli
...

Antonio Tajani con il Re Felipe di Spagna

Il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani ha deciso di donare ai terremotati di Arquata, Accumoli e Norcia i fondi del premio Carlo V ricevuto dal Re di Spagna Felipe V nel monastero di Yuste in Estremadura. Immediato è scattato il ringraziamento da parte del sindaco di Arquata, Aleandro Petrucci, del commissario regionale del partito azzurro Marcello Fiori, del vice presidente del Consiglio regionale Piero Celani e del sindaco di Ascoli, Guido Castelli.

«Desidero ringraziare il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani – afferma Fiori – per aver devoluto ai terremotati dei Comuni di Arquata del Tronto, Norcia e Accumoli i 30.000 euro del “Premio Carlo V” ricevuti da Re Felipe VI di Spagna. Ancora una volta il presidente Tajani dimostra attenzione e sensibilità nei confronti delle popolazioni del Centro Italia duramente colpite dal terremoto e che vibono ancora una situazione di drammatica emergenza. Si deve al suo impegno il fatto che all’Italia per le regioni del cratere siano stati assegnati 2 miliardi di euro dall’Unione Europea. Tajani ha sempre dimostrato vicinanza ai luoghi e alle persone colpite dal sisma dedicando loro anche la sua prestigiosa elezione a presidente del Parlamento Europeo avvenuta il 17 gennaio del 2017. Questo nobile gesto di buona politica riaccenda le luci su una situazione drammatica e troppo spesso dimenticata e ricordi a tutte le istituzioni l’impegno ad affrontare finalmente e in modo risolutivo le questioni della ricostruzione di queste terre meravigliose del nostro centro Italia» Soddisfatto anche Piero Celani: «L’assegnazione del #PremioCarloV, conferito dal Re di Spagna, Felipe VI, al Presidente del Parlamento Europeo, On. Antonio Tajani per il suo contributo allo sviluppo dei valori e dell’integrazione europea ci rende fieri ed orgogliosi .  Mentre la politica italiana dimentica l’emergenza del terremoto che ha devastato il cuore del Centro Italia ed in particolare l’entroterra marchigiano, il Presidente Tajani con la presenza, la solidarietà e la sua forza mediatica è l’unico che continua a tenere accesi i riflettori. #Devolvere ai Comuni di Arquata del Tronto, Norcia ed Accumoli l’intero premio ricevuto è un segnale di grande attenzione che ci onora e continua a fornire speranza e fiducia per il futuro. La sua sensibilità nei confronti dei cittadini marchigiani colpiti dal sisma era già stata ampiamente dimostrata attraverso la tempestiva visita ai luoghi colpiti dal sisma, e con l’impegno del Parlamento Europeo affinché venissero stanziati subito 2 Mld di Euro per superare lo stato di emergenza. Questa è la politica che ha sempre contraddistinto l’On. Tajani: vicino ai territori ed ai cittadini in difficoltà. Questa sua attenzione e sensibilità, mette in evidenzia e contrasta con l’immobilismo delle Istituzioni nazionali che ancora sono avviluppate in pastoie burocratiche che ostacolano l’avvio del processo di rilancio e ricostruzione». «Un gesto nobile – aggiunge il sindaco Guido Castelli – di cui ringraziamo un uomo che non smette di onorare la politica con idee e comportamenti esemplari. Quei 30.000 euro non risolvono i problemi del cratere ma costituiscono un segnale di solidarietà che ci fa sentire un pó meno soli»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X