Quantcast
facebook rss

Era agli arresti domiciliari:
lui apre la porta di casa ed esce
e la Polizia gli apre quelle del carcere

SAN BENEDETTO - Un tunisino 58enne, pregiudicato, era evaso più volte prima di far perdere le sue tracce all'estero. Ma gli uomini del Commissariato l'hanno riconosciuto mentre passeggiava per il centro della città
...

Gli uomini del Commissariato di Polizia di San Benedetto l’hanno visto mentre passeggiava nel centro della città. Niente di strano se non fosse che M.S., tunisino di 58 anni, doveva restare in casa poichè agli arresti domiciliari. L’uomo, più volte arrestato per spaccio di droga, abitava in un centro dell’Abruzzo ed era stato infatti il Tribunale di Teramo a trasformargli i domiciliari in una pena detentiva di otto mesi in carcere, perchè trovato fuori dalla sua abitazione, in una sola parola “evaso”. A quel punto il tunisino ha lasciato l’Italia facendo perdere le sue tracce per un periodo, quindi è tornato come se nulla fosse. Ma alla fine i poliziotti l’hanno riconosciuto, fermato e condotto nel carcere ascolano di Marino del Tronto.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X