Quantcast
facebook rss

Ascoli-Brescia, partita dell’anno
La vittoria vale la salvezza

Si rivede Favilli: andrà in panchina

SERIE B - Venerdì 18 maggio 2018, comunque vada, è destinato ad entrare nella storia recente dei bianconeri. Al "Del Duca" (ore 20,30) è in palio la salvezza diretta davanti a 7.000 spettatori (297 i tifosi ospiti). Formazione in alto mare: fra i 26 convocati del Picchio c’è Favilli per la prima volta dopo l’intervento al ginocchio. Le "rondinelle" senza Torregrossa e Furlan. L’allenatore Pulga ha annullato la conferenza della vigilia. Arbitra La Penna di Roma
...

di Bruno Ferretti

La febbre del venerdì sera. L’ultima di campionato fra Ascoli e Brescia (stadio Del Duca, ore 20,30) è uno spareggio salvezza. Quasi un playout anticipato. I bianconeri di Cosmi, con 45 punti, solo vincendo potranno raggiungere – a quota 48 – la salvezza diretta. Diversamente dovranno disputare gli spareggi playout. Al Brescia, che ha 47 punti, è sufficiente anche il pareggio. Il Picchio è reduce dalla vittoria esterna a Pescara (0-1), il Brescia dalla sconfitta casalinga con l’Empoli già promosso in serie A (0-2). Sconfitta che lo ha messo nei guai e ,indirettamente, anche l’Ascoli, rovinando l’esordio del nuovo allenatore Ivo Pulga, chiamato dal presidente Cellino al posto dell’esonerato Boscaglia. Le “rondinelle” hanno cambiato quattro volte la guida tecnica: Boscaglia, Marino, Boscaglia, Pulga.

Si rivede Favilli: sarà in panchina

Nell’Ascoli mancherà Bianchi (squalificato) e la formazione è in alto mare. Fra i 26 convocati c’è anche Favilli, per la prima volta dopo l’infortunio: non è escluso che vada in panchina. In difesa previsto il rientro di Padella (squalifica scontata) al posto di De Santis che pure a Pescara a disputato una buona partita. Al centro potrebbe rientrare Mengoni (recuperato ma con autonomia limitata): in questo caso ballottaggio fra Cherubin e Gigliotti per il ruolo di difensore sinistro. A centrocampo non ci sono dubbi sugli esterni: Mogos a destra, Pinto a sinistra. In mezzo Addae e Buzzegoli, con Kanoutè o D’Urso al posto di Bianchi. Ma Cosmi potrebbe optare anche per la conferma di Baldini con esclusione di Buzzegoli: in questo caso al centro giocherebbe Addae. Nessun dubbio in attacco con Monachello prima punta e Clemenza alle sue spalle.

Ad Ascoli c’è grandissima attesa per questa ultima partita che può decidere la salvezza diretta del Picchio. E’ stata una vigilia di passione. Al “Del Duca” ci saranno almeno 7.000 spettatori, ma sarebbero stati molti di più se fosse stata disponibile anche la tribuna est (4.000 posti) ancora chiusa per i lavori di ricostruzione.

Solo 19 i convocati del Brescia che ha lasciato a casa Furlan e Torregrossa, indisponibili. In preallarme per affiancare il centravanti Caracciolo ci sono Spalek e Ndoj, ma anche Embalo e Okwonnkwo hanno qualche possibilità di giocare. Prima della partenza per Ascoli era prevista la conferenza stampa dell’allenatore Pulga ma è stata annullata: “per motivi organizzativi” la poco convincente motivazione. Al seguito della squadra, in curva nord, saranno 297 i tifosi ospiti.

L’arbitro Federico La Penna

ARBITRA LA PENNA – Federico La Penna della sezione di Roma 1 è l’arbitro designato per dirigere Ascoli-Brescia; gli assistenti sono Pasquale Cangiano di Napoli e Giuseppe Opromolla di Salerno; quarto ufficiale Valerio Marini di Roma. La Penna (34 anni) torna al “Del Duca” dopo il 24 febbraio scorso quando ha diretto Ascoli-Cesena 2-1. Nel passato campionato il “fischietto” romano ha arbitrato proprio Ascoli-Brescia (0-0) e fu contestato dai bianconeri per la mancata concessione del rigore dopo un netto fallo in area di Coly su Orsolini. Complessivamente l’Ascoli ha incontrato La Penna 6 volte: 3 vittorie, 2 sconfitte, 1 pareggio. Otto i precedenti del Brescia: 3 vittorie, 1 sconfitta, 4 pareggi.

PROBABILI FORMAZIONI

ASCOLI (3-5-2): Agazzi; Padella, Mengoni, Cherubin; Mogos, Addae, Buzzegoli, Kanoutè, Pinto; Clemenza, Monachello. A disposizione: Lanni, Venditti, Gigliotti, De Santis, Florio, Mignanelli, D’Urso, De Feo, Baldini, Ganz, Rosseti, Favilli. Allenatore: Cosmi.

BRESCIA (4-3-3): Minelli; Coppolaro, Gastaldello, Somma, Longhi; Bisoli, Tonali, Martinelli; Spalek, Caracciolo, Ndoj. A diposizione: Pelagotti, Curcio, Dall’Oglio, Lancini, Rivas, Cancellotti, Embalo, Okwonkwo. Allenatore: Pulga.

Arbitro: La Penna di Roma.

Stadio: “Del Duca” di Ascoli, ore 20,30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X