Quantcast
facebook rss

Samb a Piacenza con 600 tifosi
Per i rossoblù è fondamentale
partire col piede giusto

SERIE C - Gli ultras al campo per incitare la squadra. "Combattete per noi", cori e fumogeni. Moriero passa alla difesa a tre con il tandem offensivo tutto fisico formato da Stanco e Miracoli
...

di Benedetto Marinangeli

Seicento cuori rossoblù batteranno all’unisono al Garilli di Piacenza. Ormai ci siamo, la Samb è chiamata alla prima grande impresa in questa gara di andata degli ottavi di finale playoff. Iniziare con il piede giusto e cioè con un risultato positivo permetterebbe a Conson e compagni di guardare alla gara di ritorno con grande ottimismo. E questa mattina oltre trecento supporters rossoblù hanno occupato la tribuna laterale, nel corso della rifinitura, incitando la squadra al massimo impegno. Eloquente lo striscione affisso con la scritta “Combattete per noi”. Cori e fumogeni hanno fatto da cornice all’ allenamento della squadra che poi al termine è andata ad applaudire la tifoseria. Grande entusiasmo, quindi, alla vigilia dell’ incontro. A Piacenza ci sarà anche una delegazione degli ultras del Friburgo, formazione militante in Bundesliga, da tempo gemellati con i rossoblù.

Una gara che, però, riveste particolari insidie. In primo luogo l’ottimo momento di forma del Piacenza che tra le mura amiche vanta un ruolino di tutto rispetto, una sola sconfitta negli ultimi tredici incontri al Garilli e poi l’ottimo stato di forma del reparto avanzato biancorosso formato da Romero e Pesenti, a segno nelle ultime tre partite. Certo, mancheranno gli squalificati Taugourdeau e Della Latta elementi portanti del centrocampo emiliano ma si tratta sempre di una formazione in salute e che viaggia sulle ali dell’ entusiasmo. Arnaldo Franzini può, però contare su valide alternative. Moriero ha studiato l’avversario e negli ultimi giorni sembra avere virato rotta sul modulo da adottare. Si torna alla difesa a tre con Conson, Miceli e Patti davanti a Perina. A centrocampo ecco Rapisarda, Marchi, Bove, Gelonese e Valente, mentre in attacco il tecnico rossoblù sembra propendere sul tandem tutto fisico Stanco-Miracoli. L’unica incognita è l’approccio alla gara che la Samb potrà avere dopo quindici giorni di stop, rispetto ad un Piacenza che viene da due gare consecutive. Sotto il profilo atletico i rossoblù possono avere un leggero vantaggio rispetto agli emiliani, ma arrivati a questo punto della stagione tutti sono arrivati in riserva.

Il fischio d’inizio dell’ arbitro Viotti di Tivoli è fissato per le 20,30.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X