facebook rss

Indennità, Piergallini annucia:
«Se rieletto, taglio del 30% per tutti»

GROTTAMMARE - Il sindaco uscente rivela: «Con la riduzione già attuata negli anni scorsi abbiamo risparmiato quasi 300.000 euro che sono serviti a pagare le utenze delle scuole»

«Se la città continuerà a darci fiducia, anche in questi cinque anni confermeremo il taglio delle indennità al Sindaco e agli Assessori del 30%». Lo annuncia il sindaco uscente di Grottammare, Enrico Piergallini, ricandidato con la lista “Solidarietà e partecipazione”.

Il sindaco Enrico Piergallini

«Prima ancora -prosegue- che il taglio dei costi della politica diventasse argomento di dibattito quotidiano nazionale, Grottammare ha messo in atto la buona pratica di contenere le spese per gli amministratori, facendo risparmiare al comune in tutti questi anni cifre a sei zeri.

Soltanto negli ultimi cinque anni di mandato, dal 2013 al 2018, la riduzione alla mia indennità da Sindaco e a quella degli assessori, il dimezzamento dello staff e l’azzeramento per le spese di rappresentanza hanno comportato un risparmio per le casse comunali di quasi 300.000 euro. Con questi soldi abbiamo tra l’altro pagato le utenze delle nostre scuole. Faremo altrettanto per i prossimi cinque anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X