facebook rss

Per l’Ascoli mercato difficile
con 28 calciatori sotto contratto
per il prossimo campionato

Favilli durante una delle poche presenze stagionali: per lui adesso c’è la Juve

di Bruno Ferretti

Sia nel caso in cui dovesse arrivare una nuova proprietà, sia se alla guida dell’Ascoli dovesse restare Bellini, 28 calciatori sono già contrattualizzati per la stagione 2018-2019. Davvero tanti. Anzi troppi. Una enormità causata da errori di valutazione e di gestione. Anche perché fra questi 28 almeno una metà dovrebbero andar via ed essere sostituiti da elementi più validi se si vorrà costruire un Ascoli migliore, più competitivo e in grado di puntare ad altri traguardi, possibilmente senza giocarsi la salvezza ai playout. Lo scampato pericolo ha già fatto dimenticare a qualcuno che l’Ascoli si è salvato con un doppio 0-0 con l’Entella perché al terzo minuto di recupero Aramu si è divorato un gol “ciabattando” da sei metri un facile tiro. Insomma un episodio favorevole. Se il piemontese Mattia Aramu (un benemerito del Picchio) l’avesse messa dentro l’Ascoli sarebbe retrocesso e ora saremmo qui a fare ben altri discorsi. La squadra è da rifare. Ma con 28 giocatori sotto contratto fino al 30 giugno 2019 l’impresa appare ardua. Vediamo nel dettaglio:

Addae sta per trasferirsi in Qatar

Scadenza 30 giugno 2018: Tassi (21 anni), Perri (20), Agazzi (34) e Martinho (30). Questi ultimi due, arrivati al mercato di gennaio, hanno una clausola che prevede l’automatico rinnovo per un altro anno in caso di salvezza. Un po’ come l’allenatore Cosmi e gli uomini del suo staff.

Scadenza 30 giugno 2019: Buzzegoli (35 anni), Mignanelli (25), Carpani (24), Florio (22), Mengoni (34) e Addae (26), ma quest’ultimo sta trattando il trasferimento ad  con una squadra del Qatar.

Scadenza 30 giugno 2020: Varela (27 anni), Castellano (20), De Feo (24), Baldini (21), Mogos (25), Gigliotti (28), Bianchi (29), Padella (29), Diop (18), Venditti (21), Parlati (21), De Santis (21) e Santini (26) che rientra dal Siena per fine prestito.

Scadenza 30 giugno 2021: Lanni (28 anni), Rosseti (24) e Ganz (24), quest’ultimo con opzione per un altro anni cioè fino al 2022.

Scadenza 30 giugno 2022: Favilli (21 anni).

Santini rientrerà dopo il prestito al Siena

Considerato che entro breve Favilli tornerà alla Juventus (c’è già l’accordo), l’Ascoli per la prossima stagione ha già sotto contratto 28 calciatori, se Agazzi e Martinho decideranno di rispettare la loro clausola contrattuale. Fra i 28 sono considerati anche i 5 calciatori che tornano dai rispettivi prestiti, ovvero: l’attaccante Santini dal Siena, il difensore Quaranta dalla Pistoiese, l’esterno offensivo Manari dal Gubbio (dove invece resterà l’attaccate Jallow causa prestito biennale), il centrocampista Paolini dal Pontedera e il portiere D’Egidio dal Sud Tirol.
Sono invece 6 i calciatori che lasceranno l’Ascoli per fine prestito (salvo accordi diversi): Monachello (Atalanta), Clemenza (Juventus), Cherubin (Verona), Kanoutè (Pescara), Pinto (Parma) e D’Urso (Roma).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X