facebook rss

Castel di Lama, primo colpo di scena:
Sprecacè pronta a lasciare
il posto in Consiglio comunale

POST VOTO - Tra i grillini è l'ora del toto assessore. favoriti i primi quattro eletti: Gagliardi, Celani, Mattoni e Cannella. Parisani verso la nomina a capogruppo

Primo colpo di scena dopo il voto di domenica 10. Sandra Sprecacè, unico eletto della lista “Noi facciamo così”, sta valutando la possibilità di lasciare il posto in Consiglio comunale al primo dei non eletti, cioè l’ex assessore Pio Silvestri. La Sprecacè sarebbe molto determinata nella sua decisione, soprattutto in considerazione della presenza nel nuovo consesso di colleghi di opposizione con cui in passato non ci sarebbe stato molto feeling. Non sono da escludere altre valide motivazioni.

Pio Silvestri

Da parte sua, Silvestri può vantare una notevole esperienza amministrativa, prima come assessore in una precedente legislatura, poi come consigliere di opposizione dopo l’uscita dalla maggioranza della giunta Ruggieri insieme proprio alla Sprecacè e a Domenico Angelini.

«Con molta serenità -commenta il voto la Sprecacè- dico che la sentenza delle urne è inappellabile. Il popolo è sovrano. L’elettorato ha scelto il cambiamento proposto dalla forza politica con riferimento nazionale, e per me va bene così. Con i miei ragazzi -aggiunge- abbiamo messo in campo una proposta nuova, lontana dai partiti, lontana dalle lobby e dalle dinamiche del passato. Queste dinamiche sono state bocciate anche dal Movimento 5 Stelle, ben venga quindi anche il governo pentastellato a Castel di Lama. Ora inizia una nuova fase politica, auguro buon lavoro al sindaco Bochicchio».

Intanto, dopo l’atto di proclamazione di elezione, avvenuta subito dopo la chiusura dei seggi, il neo sindaco di Mauro Bochicchio, sta già pensando a formare la sua squadra. Molto probabilmente, nella scelta degli assessori verrà rispettato l’ordine dei quattro più votati. In questo caso, dovrebbero far parte dell’esecutivo Gabriele Gagliardi, Roberta Celani, Marco Mattoni e Paola Cannella.  In questo modo verrebbe rispettata anche la rappresentanza di genere. Da definire ancora deleghe e incarichi. Molto probabilmente Guglielmo Parisani avrà il ruolo di capogruppo consiliare.

Cla.Fe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X