facebook rss

Aree gioco per bambini,
convegno sulla gestione

SAN BENEDETTO - Promosso dall’Ordine degli Architetti, si terrà all'auditorium del Comune venerdì 22 giugno. Si tratta di un importante aggiornamento sia per i progettisti che si occupano di parchi e verde urbano e sia per i tecnici dei Comuni che realizzano e gestiscono questi spazi

Progettare, realizzare e, soprattutto, gestire con manutenzione e controlli un’area gioco per bambini è un processo a cui sono chiamati tecnici progettisti (spesso liberi professionisti), dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione, dirigenti scolastici ed aziende produttrici di strutture gioco. Questo il senso dell’incontro “Le aree gioco pubbliche: sicurezza, accessibilità, inclusione”, in programma venerdì 22 giugno, con inizio alle 9, nell’auditorium del Comune.

Promosso dall’Ordine degli architetti di Ascoli, Comune di San Benedetto e la sezione di Toscana Umbria Marche dell’Associazione di Architettura del Paesaggio, l’appuntamento vuole riunire in un confronto sereno ed aperto i principali autori e gestori delle aree gioco per offrire il panorama più aggiornato delle esigenze, delle realizzazioni e dei requisiti che oggi dovrebbe avere un parco giochi.
Si tratta di un importante aggiornamento sia per i progettisti che si occupano di parchi e verde urbano e/o scolastico, sia per i tecnici dei Comuni che realizzano e gestiscono questi spazi. Inoltre, nell’ottica del superamento dei minimi standard urbanistici per spazi dedicati allo sport, relax e ricreazione, si ragionerà del ruolo che le aree gioco hanno in relazione alle nuove esigenze ed obiettivi di qualità e resilienza dei centri abitati.
Ma l’incontro è aperto a tutti: all’iter di progettazione e realizzazione di un parco di solito non sono chiamati a partecipare i principali utenti, ovvero i bambini ed i loro genitori. Molto spesso, soprattutto nei piccoli comuni, per le ridotte dimensioni delle aree, l’amministrazione si affida direttamente all’esperienza dei produttori e non sempre il risultato risponde alle esigenze e sicurezza di chi ne fruisce.
Sarà inoltre presentato Playtime, numero monografico di Architettura del Paesaggio, rivista di AIAPP Associazione di Architettura del Paesaggio che raccoglie un significativo panorama delle più recenti realizzazioni a livello internazionale. L’Ordine degli Architetti PPC di Ascoli Piceno, nell’ambito dell’attività di formazione continua, prevede una serie di appuntamenti per l’aggiornamento professionale rivolto principalmente ai propri iscritti, ma spesso coinvolgendo i tecnici degli Enti Locali e le scuole di formazione sia secondaria che universitaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X