Quantcast
facebook rss

Nuova rivoluzione per la sosta
Occhio ai cartelli, cambia tutto

ASCOLI - Arrivano 30 posti auto gratuiti per un'ora nel cuore cittadino nel tragitto che va da via Dino Angelini fino a corso Trieste. "Liberi" per 30 minuti anche gli stalli per il carico e carico
...

La nuova segnaletica in Corso Trieste davanti all’ex Olimpia

di Renato Pierantozzi

Da posti “gialli” ad esclusivo uso e consumo dei residenti a zona a “disco orario” dalle 9 alle 19 aperta a tutti. E’ scattata la rivoluzione, nel cuore del centro storico ascolano, per una trentina di stalli che diventano a disposizione di chi vuole fare acquisti o soste veloci. «E’ l’impegno che avevamo preso con Wap (l’associazione dei commercianti, ndr) -dice il sindaco Guido Castelli che ha presentato la novità- Si tratta di posti dislocati nel tracciato che da via Dino Angelini fino a corso Trento e Trieste (fino all’intersezione con via Ruffini, ndr). In questo modo sarà possibile venire in centro senza per forza pagare l’obolo per la sosta che sarà libera e gratuita per 60 minuti. Dalle 19 alle 9 invece i posti saranno esclusivi per i residenti». Oltre agli stalli a disco orario sarà possibile, grazie ad una novità legislativa, parcheggiare per 30 minuti anche negli spazi riservati al carico e scarico che poi, dalle 18, diventeranno esclusivi per i residenti. Gli unici un po’ penalizzati dalla rivoluzione saranno proprio gli abitanti del centro che non potranno più lasciare, ad esempio, l’auto ferma in corso Trieste magari per giorni e giorni come avveniva fino ad’ora. «Anche se con i varchi e la creazione dei nuovi spazi in via Ceci -fa notare il sindaco- eravamo andati incontro a loro (i residenti, ndr). La politica è anche mediazione di interessi ed anche la Saba non sarà contentissima di questi nuovi spazi liberi». Anche la comandante della Polizia Municipale, Patrizia Celani, ha illustrato le novità. Da parte dei vigili non sembra esserci stata comunque un’eccessiva tolleranza nei confronti degli automobilisti alle prese con i nuovi cartelli visto che già fioccano le sanzioni per chi non è stato trovato in regola con le nuove disposizioni. Altri spazi a disco orario sono stati recuperati anche davanti alla chiesa di San Giuliano in corso Mazzini, mentre i sei stalli riservati alle forze dell’ordine davanti al Tribunale diventeranno aperti ai residenti dalle 17 alle 8. Nei giorni festivi invece, quando non si paga la sosta negli spazi blu, le zone a disco orario saranno riservate ai residenti.

I cartelli per il “carico e scarico” davanti al Tribunale

Il sindaco Guido Castelli e Patrizia Celani spiegano le novità

Una vettura sanzionata nello spazio “carico e scarico” in piazza Orlini

Il comandante della Municipale Patrizia Celani spiega le novità ad una residente del centro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X