facebook rss

Picchio, è saltata la trattativa
e l’Ascoli resta nella mani di Bellini

SERIE B - Ad annunciarlo è stato Massimo Pulcinelli, numero uno del colosso del "fai da te". «Sono molto dispiaciuto per non aver potuto portare avanti un progetto in cui credevamo tantissimo e che avremo affrontato con determinazione e cuore per far bene. Viene rispettata la volontà dell'attuale proprietà a non concludere la vendita»

Massimo Pulcinelli della Bricofer e Francesco Bellini patron dell’Ascoli Picchio

La trattativa è saltata poco fa. Ascoli Picchio e Bricofer non hanno trovato l’accordo e il club resta nelle mani di Francesco Bellini. A comunicarlo è stato Massimo Pulcinelli, numero uno del Gruppo Bricofer che da giorni, con i suoi uomini, siede al tavolo delle trattative con il patron dell’Ascoli Picchio. Questo il testo del comunicato che ha diffuso il colosso del “fai da te”:

«Bricofer comunica l’abbandono del tavolo della trattativa per l’acquisto dell’Ascoli Picchio. Sono molto dispiaciuto per non aver potuto portare avanti un progetto in cui credevamo tantissimo e che avremo affrontato con  determinazione e cuore per far bene che sempre ci caratterizza. Il motto di Bricofer è “Realizza i tuoi sogni con la nostra passione” ma purtroppo questa volta la passione non è bastata. Auguriamo all’Ascoli Picchio e ai suoi numerosi tifosi un futuro fantastico che possa portare le soddisfazione che meritano. Viene rispettata la volontà dell’attuale proprietà a non concludere la vendita».

Pochi minuti prima, lo stesso Pulcinelli aveva scritto un messaggio sul suo profilo Facebook annunciando lo stop alle trattative: «Vi anticipo che la trattativa si è interrotta oggi pomeriggio! Molto dispiaciuti! Ci avevamo creduto molto nella concretizzazione dell’operazione!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X