facebook rss

Autorizzazione unica ambientale,
un convegno sul tema

ASCOLI - Si terrà giovedì 28 giugno alla Cartiera Papale l'approfondimento su uno degli strumenti normativi più rilevanti nell’ambito della tutela dell'ambiente. Si parlerà anche di un altro tema di grande rilievo per il territorio: il progetto di separazione delle reti fognarie nella zona industriale

La Provincia, in collaborazione con Confindustria Centro Adriatico e l’Ordine degli Ingegneri di Ascoli, ha organizzato giovedì 28 giugno, con inizio alle 9, nella Cartiera Papale, un momento di approfondimento sulla “Autorizzazione unica ambientale”, che costituisce uno degli strumenti normativi più rilevanti nell’ambito della tutela ambientale.

Zona industriale (foto Vagnoni)

Interverranno al seminario il presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, il presidente di Confindustria Centro Adriatico Simone Mariani, il presidente dell’Autorità Ambito Territoriale Ottimale del servizio idrico integrato Sergio Fabiani, il presidente del Piceno Consind Domenico Procaccini, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ascoli Piceno Stefano Babini e il direttore del Dipartimento Arpam di Ascoli Fabrizio Martelli.
Il dirigente del Settore Ambiente della Provincia di Fermo Roberto Fausti si soffermerà sull’Autorizzazione Unica Ambientale mentre Alessio Tomassini, responsabile dei procedimenti del Suap dell’Unione dei Comuni Piceni relazionerà sul “Ruolo dello Sportello Unico per le Attività Produttive”. Gianluca Lelii, presidente Terziario Innovativo di Confindustria Centro Adriatico illustrerà la figura del consulente ambientale dei procedimenti Aua.
I lavori proseguiranno su un altro tema di grande rilievo per il territorio: il progetto di separazione delle reti fognarie dell’area industriale di Ascoli, esempio di sinergie tra pubblico e privato. In questo caso, interverranno come relatori, Luigi Bolognini funzionario della Regione Marche, Gianni Giantomassi del “Settore tutela e valorizzazione ambientale” della Provincia e Gianfranco Piccinini, direttore di Piceno Consind. Le conclusioni dei lavori saranno affidate alla vicepresidente della Regione Anna Casini.
Le adesioni sono state così numerose tanto da completare i posti disponibili e valutare l’opportunità di replicare l’iniziativa dato l’interesse suscitato fra gli addetti ai lavori.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X