facebook rss

Ufficiale: l’Ascoli Picchio
cambia proprietà e passa
alla Bricofer di Pulcinelli

SERIE B - Il passaggio è andato a buon fine: il 90% delle azioni da Francesco Bellini a Massimo Pulcinelli. Le firme davanti al notaio Cristiana Castallo. Accompagnato da Giuliano Tosti, il nuovo numero uno del club si è recato in Comune dove ha incontrato il sindaco Guido Castelli e l'assessore allo sport Massimiliano Brugni. I dettagli nella conferenza stampa, alla presenza anche del nuovo direttore generale Gianni Lovato

Gianni Lovato in corso Vittorio Emanuele: sta entrando nella sede dell’Ascoli Picchio

Il dado è tratto. L’Ascoli Picchio ha cambiato proprietà questa mattina nello studio del notaio Cristiana Castallo.

Massimo Pulcinelli

Pare che in extremis siano sorte nuove complicazioni ma poi tutto si è risolto e il passaggio di proprietà è andato a buon fine. Adesso è ufficiale. Il 90% delle azioni dell’ormai ex amministratore unico Francesco Bellini (che ha delegato dal Canada l’avvocato Maria Cristina Celani), sono passate a Massimo Pulcinelli, presidente e maggiore azionista della Bricofer Italia, azienda romana. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza che si svolgerà nella sede dell’Ascoli alle ore 17,45. Prevista anche la presenza del neo dg Gianni Lovato. Conferenza in cui Pulcinelli dovrebbe illustrare i programmi del nuovo Ascoli e forse anche l’organigramma. Dopo aver firmato l’atto notarile, Pulcinelli, accompagnato da Giuliano Tosti, si è recato in Comune per incontrare il sindaco Guido Castelli e l’assessore allo sport Massimiliano Brugni e affrontare con loro il problema stadio.

 

Eccolo a una delle finestre della sede bianconera


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X