facebook rss

Donna aggredita in auto
da una 28enne ubriaca
che poi finisce in ospedale

SAN BENEDETTO - Notte movimentata sul lungomare, all'altezza dello chalet Medusa, conclusa con l'arrivo dell'ambulanza della Misericordia di Grottammare e della Polizia del locale Commissariato

Ventottenne ubriaca s’intrufola in un’auto ferma, prende a schiaffi la conducente e si ferisce nel tentativo di fuga della donna aggredita. E’ accaduto la notte scorsa sul lungomare di San Benedetto intorno alle ore 2, all’altezza dello chalet Medusa. Molti i testimoni che hanno poi aiutato le forze dell’ordine a ricostruire la dinamica di quello che poteva sembrare un classico e sfortunato incidente “auto contro pedone”. La ragazza, in evidente stato di ebrezza, sembra abbia aperto lo sportello dell’utilitaria e, senza un apparente motivo, ha iniziato a malmenare la signora che si trovava al volante e che nemmeno conosceva. Quest’ultima, per sottrarsi alla furia della 28enne, ha istintivamente dato gas all’acceleratore trascinando di qualche metro la giovane che ha riportato ferite e forse anche qualche frattura alle braccia. Nell’imminenza dell’episodio, la ragazza ha dapprima detto di non ricordare cosa fosse accaduto, poi ha incolpato la conducente dell’auto che aveva percorso appena qualche metro. Per fortuna, oltre a una volante della Polizia interventuta subito, erano presenti diversi testimoni che hanno raccontato come si fossero svolti davvero i fatti. Sul posto è giunta poi un’ambulanza della Misericordia di Grottammare, in servizio notturno al Centro Agroalimentare di Porto d’Ascoli, che ha provveduto a trasportare la giovane all’ospedale “Madonna del Soccorso”.

M.N.G.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X