facebook rss

Ultime Quintane
per Guido Castelli,
la prima volta
di don Daniele De Angelis

ASCOLI - Il primo cittadino lascerà il ruolo per motivi istituzionali. Il giovane sacerdote all'esordio nel ruolo che è sempre stato di monsignor Giuseppe Sergiacomi

Don Daniele De Angelis

Se per il Sindaco-Podestà-Magnifico Messere Guido Castelli queste del 2018 sono le ultime due Quintane nel ruolo (nel 2019 la città di Ascoli avrà un’altro primo cittadino), bagna invece l’esordio don Daniele De Angelis che ha preso le redini di monsignor Giuseppe Sergiacomi nella chiesa di Sant’Agostino. E’ lì che viene venerata la Madonna della Pace (o del Latte) ed è lì che si svolge stasera la cerimonia di propiziazione della Quintana di luglio, con annessa l’estrazione dell’ordine di assalto al Moro per i sei cavalieri giostranti. Il giovane don Daniele dicono sia molto emozionato. Ma saranno sufficienti i primi squilli di chiarine o i primi rullii di tamburo per farlo entrare nella parte, sulle orme del mitico Don Peppe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X